DECRETO-LEGGE 6 dicembre 2011, n. 201

Disposizioni urgenti per la crescita, l'equita' e il consolidamento dei conti pubblici. (11G0247)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 6/12/2011, ad eccezione dell'art. 4 che entra in vigore l'1/1/2012.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 22 dicembre 2011, n. 214 (in SO n. 276, relativo alla G.U. 27/12/2011, n. 300).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 19/05/2020)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 1-1-2014
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                               Art. 14 
 
       ((ARTICOLO ABROGATO DALLA L. 27 DICEMBRE 2013, N. 147)) 
                                                               ((25)) 
 
--------------- 
AGGIORNAMENTO (25) 
  La L. 27 dicembre 2013, n. 147 ha disposto  (con  l'art.  1,  comma
705)  che  "Per  l'accertamento,  la  riscossione,  i  rimborsi,   le
sanzioni, gli interessi e il contenzioso relativo alla  maggiorazione
di cui all'articolo 14, comma 13, del decreto-legge 6 dicembre  2011,
n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre  2011,
n. 214, si applicano le disposizioni vigenti in  materia  di  tributo
comunale  sui  rifiuti  e  sui  servizi.  Le  relative  attivita'  di
accertamento e riscossione sono svolte dai comuni ai  quali  spettano
le  maggiori  somme  derivanti  dallo  svolgimento   delle   suddette
attivita' a titolo di maggiorazione, interessi e sanzioni".