DECRETO-LEGGE 4 luglio 2006, n. 223

Disposizioni urgenti per il rilancio economico e sociale, per il contenimento e la razionalizzazione della spesa pubblica, nonche' interventi in materia di entrate e di contrasto all'evasione fiscale.

note: Entrata in vigore del decreto: 4-7-2006.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 4 agosto 2006, n. 248 (in SO n.183, relativo alla G.U. 11/08/2006, n.186).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 30/12/2020)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 30-4-2020
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                               Art. 28 
                   Diarie per missioni all'estero 
 
  1. Le diarie per le missioni  all'estero  di  cui  alla  tabella  B
allegata al decreto del Ministro del tesoro,  del  bilancio  e  della
programmazione  economica  in  data  27  agosto  1998,  e  successive
modificazioni, pubblicato nella Gazzetta  Ufficiale  n.  202  del  31
agosto 1998, sono ridotte del 20 per cento a decorrere dalla data  di
entrata in vigore del presente decreto. La riduzione  si  applica  al
personale appartenente alle amministrazioni di  cui  all'articolo  1,
comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e  successive
modificazioni. 
  2. L'articolo 3  del  regio  decreto  3  giugno  1926,  n.  941,  e
successive modificazioni e' abrogato. 
  3. Le disposizioni di cui ai commi  1  e  2  non  si  applicano  al
personale civile e militare impegnato nelle  missioni  internazionali
di pace, finanziate per l'anno 2006 dall'articolo 1, comma 97,  della
legge 23 dicembre 2005, n. 266. (26) 
                                                               ((48)) 
 
------------ 
AGGIORNAMENTO (26) 
  Il D.L. 31 maggio 2010, n. 78, convertito con  modificazioni  dalla
L. 30 luglio 2010, n. 122, ha disposto (con l'art. 6, comma  12)  che
"A decorrere dalla data di entrata in vigore del presente decreto  le
diarie  per  le  missioni  all'estero  di   cui   all'art.   28   del
decreto-legge 4 luglio 2006, n. 223, convertito con  legge  4  agosto
2006, n. 248, non sono piu' dovute; la predetta disposizione  non  si
applica alle missioni internazionali di  pace  e  a  quelle  comunque
effettuate dalle Forze di polizia, dalle Forze  armate  e  dal  Corpo
nazionale dei vigili del fuoco". 
------------ 
AGGIORNAMENTO (48) 
  Il D.L. 17 marzo 2020, n. 18, convertito con modificazioni dalla L.
24 aprile 2020, n. 27, nel modificare l'art. 6, comma 12 del D.L.  31
maggio 2010, n. 78, convertito con modificazioni dalla L.  30  luglio
2010, n. 122, ha conseguentemente disposto (con l'art. 74,  comma  4)
che "Al fine di assicurare l'azione del Ministero dell'interno, anche
nell'articolazione   territoriale   delle   Prefetture    -    Uffici
territoriali del Governo (U.t.G.), e lo svolgimento  dei  compiti  ad
esso demandati in relazione all'emergenza epidemiologica da COVID-19,
e' autorizzata, a decorrere dal 2 marzo 2020 e sino al 2 luglio 2020,
la spesa complessiva di euro 6.769.342, di cui euro 3.182.500 per  il
pagamento delle prestazioni di lavoro straordinario,  euro  1.765.842
per spese di personale da inviare in missione, euro 821.000 per spese
sanitarie,  pulizia  e  acquisto   di   dispositivi   di   protezione
individuale ed euro 1.000.000 per  acquisti  di  prodotti  e  licenze
informatiche per il lavoro agile. La spesa per missioni  e'  disposta
in deroga al limite di cui all'art. 6, comma 12, del decreto legge 31
maggio 2010, n.78, convertito,  con  modificazioni,  dalla  legge  30
luglio 2010, n. 122 al fine di assicurare la sostituzione  temporanea
del personale in servizio presso le Prefetture - U.t.G."