DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 20 dicembre 1979, n. 761

Stato giuridico del personale delle unita' sanitarie locali.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 22/05/1999)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 1-3-1980
attiva riferimenti normativi
                              Art. 44.
                  Comando per esigenze di servizio

  Il personale puo' essere comandato a prestare servizio presso altra
unita'   sanitaria   locale.  Il  comando  e'  ·disposto,  per  tempo
determinato  e  in  via  eccezionale,  per  riconosciute  esigenze di
servizio,   con  provvedimento  regionale,  d'intesa  con  le  unita'
sanitarie locali interessate, sentito il dipendente.
  Alla  spesa  per  il personale comandato provvede direttamente ed a
proprio  carico  l'unita' sanitaria locale presso cui detto personale
va a prestare servizio.
  Il  posto  lasciato  disponibile  dal dipendente comandato non puo'
essere coperto per concorso, trasferimento o altro comando.
  I  posti vacanti, temporaneamente ricoperti da personale comandato,
sono   in   ogni   caso   considerati   disponibili   ai  fini  della
determinazione  dei  posti  da  mettere  a  concorso  ed  ai fini dei
trasferimenti.
  Il   personale   puo'   essere  comandato  presso  la  regione  per
particolari esigenze dei servizi sanitari regionali.
  Il  comando  e'  disposto, per tempo determinato, con provvedimento
regionale,   sentito   il  dipendente  e  l'unita'  sanitaria  locale
interessata. Gli oneri relativi sono a carico della regione.