DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 29 settembre 1973, n. 605

Disposizioni relative all'anagrafe tributaria e al codice fiscale dei contribuenti.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 21/06/2022)
Testo in vigore dal: 12-8-2006
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 8.
                  Poteri dell'anagrafe tributaria.

  L'anagrafe   tributaria   puo'   inviare  questionari  a  qualsiasi
soggetto,  mediante  raccomandata  con  avviso di ricevimento, e puo'
richiedere  la  presentazione  di  allegati  alle  dichiarazioni  dei
redditi  e  dell'IVA, da redigersi in conformita' a modelli stabiliti
con  decreto  del  Ministro per le finanze, allo scopo di acquisire o
verificare    gli   elementi   di   identificazione   necessari   per
l'attribuzione  del  numero  di  codice  fiscale  e  tutti  gli altri
elementi contenuti nelle domande di attribuzione di cui al precedente
art.  4  nonche' gli altri dati utili per una completa individuazione
del  soggetto  ((ovvero))  ai  fini  dell'accertamento  di  tributi o
contributi.
  Il  questionario,  debitamente  compilato  e  firmato,  deve essere
restituito entro quindici giorni dalla data di ricevimento.
  L'anagrafe  tributaria  vigila  sull'osservanza  degli  obblighi di
comunicazione   previsti  dal  presente  decreto  e  puo'  richiedere
integrazioni   e  chiarimenti  ai  soggetti  che  hanno  eseguito  le
comunicazioni stesse.