DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 1 giugno 1972, n. 319

Riordinamento delle ex carriere speciali.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 12/02/1982)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 18-7-1972
                               Art. 4.

  Gli  impiegati  in  servizio  alla  data  di  entrata in vigore del
presente decreto nei ruoli di cui al precedente art. 2 ed assunti nei
tronconi  di  concetto  delle  ex  carriere  speciali  ai sensi delle
disposizioni  vigenti  anteriormente  alla  data del 1 luglio 1970, i
quali  nell'ultimo triennio abbiano riportato il giudizio complessivo
non  inferiore  a  "distinto", conseguono l'inquadramento e la nomina
nella  qualifica  iniziale  dei  corrispondenti  ruoli delle carriere
direttive  ex speciali, con l'osservanza delle disposizioni di cui ai
successivi articoli.
  Gli  impiegati  assunti in applicazione delle disposizioni previste
dal  terzo  comma  dell'art.  147  del  decreto  del Presidente della
Repubblica  28  dicembre  1970,  n.  1077,  sono trasferiti nei ruoli
ordinari  della  carriera  di  concetto  di  cui al precedente art. 3
secondo l'ordine di ruolo, conservando l'anzianita' di qualifica.
  Le  disposizioni  di  cui  al  primo  comma  si applicano anche nei
confronti degli impiegati assunti posteriormente alla data di entrata
in  vigore  del  presente  decreto purche' vincitori dei concorsi per
l'accesso  alla  qualifica  iniziale  del  troncone di concetto delle
soppresse  carriere  speciali,  banditi  ed espletati sotto l'imperio
delle  disposizioni di cui al decreto del Presidente della Repubblica
10 gennaio 1957, n. 3.