DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 3 maggio 1957, n. 686

Norme di esecuzione del testo unico delle disposizioni sullo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 21/06/2013)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 27-8-1957
                               Art. 5.
                   (Adempimenti della Commissione)

  La  commissione  esaminatrice  prepara  tre temi per ciascuna prova
scritta,  se  gli  esami  hanno  luogo in unica sede, ed un tema solo
quando gli esami hanno luogo in piu' sedi.
  I  temi,  appena  formulati,  sono  chiusi  in  pieghi suggellati e
firmati   esteriormente  sui  lembi  di  chiusura  dai  membri  della
commissione  e  dal  segretario.  Tali  pieghi  sono  conservati  dal
presidente della Commissione e dai capi degli uffici periferici se le
prove si svolgono in piu' sedi.
  All'ora stabilita per ciascuna prova, che deve essere la stessa per
tutte  le  sedi,  il  presidente della commissione esaminatrice o del
comitato   di  vigilanza  fa  pro  cedere  all'appello  nominale  dei
concorrenti e, previo accertamento della loro identita' personale, li
fa  collocare  in  modo  che non possano comunicare fra loro. Indi fa
constatare  l'integrita'  della  chiusura  dei tre pieghi o del piego
contenenti  i  temi,  e  nel  primo  caso  fa  sorteggiare da uno dei
candidati il tema da svolgere.