MINISTERO DELL'INDUSTRIA, DEL COMMERCIO E DELL'ARTIGIANATO

DECRETO 16 maggio 1987, n. 225

Disposizioni sulle caratteristiche normalizzate del marchio particolare da applicare sui sigilli dei cronotachigrafi, nonche' sui tempi e le modalita' per la sostituzione dei marchi gia' in dotazione.

  • Allegati
Testo in vigore dal: 10-6-1987
     IL MINISTRO DELL'INDUSTRIA DEL COMMERCIO E DELL'ARTIGIANATO

  Visto  il regolamento CEE n. 3821/85 del 20 dicembre 1985, relativo
all'apparecchio   di  controllo  (cronotachigrafo)  nel  settore  dei
trasporti su strada;
  Vista  la  legge 13 novembre 1978, n. 727, concernente l'attuazione
del  regolamento  CEE  n.  1463/70, sostituito dal regolamento CEE n.
3821/85 precitato;
  Visto  il  decreto  ministeriale  24  maggio  1979,  concernente le
condizioni  e le modalita' per la concessione ad officine e montatori
dell'autorizzazione  ad  effettuare  operazioni  di  montaggio  e  di
riparazione,  pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 185 del 7 luglio
1979;
  Visto  il  decreto-legge  6  febbraio  1987, n. 16, convertito, con
modificazioni,   dalla   legge   30   marzo  1987,  n.  132,  recante
disposizioni  urgenti  in  materia  di  autotrasporto  di  cose  e di
sicurezza stradale;
  Considerata  la  necessita'  di  stabilire,  ai sensi dell'art. 10,
comma  3,  del  citato  decreto-legge  6  febbraio  1987,  n.  16, le
caratteristiche  normalizzate  del marchio particolare da apporre sui
sigilli  dei  cronotachigrafi,  nonche' i tempi e le modalita' per la
sostituzione dei marchi gia' in dotazione;

                              Decreta:
                               Art. 1.

  1.  Il  marchio  particolare  previsto  dall'art.  10, comma 3, del
decreto-legge  6 febbraio 1987, n. 16, convertito, con modificazioni,
dalla  legge  30  marzo  1987,  n. 132, che le officine e i montatori
autorizzati  al  montaggio  e alla riparazione di cronotachigrafi CEE
devono  apporre  sui  prescritti  sigilli,  ha  forma  circolare e le
caratteristiche  normalizzate identificate nell'allegato del presente
decreto.
  2.  Il  marchio  particolare e' apposto mediante punzoni in acciaio
temperato a tenaglia o a percussione, ed e' realizzato in incavo.
  3.  L'impronta  del  marchio particolare e' costituita dalla parola
"MICA", dalla sigla automobilistica della provincia in cui ha sede la
ditta  autorizzata, e dal numero identificativo assegnato alla stessa
con   il   provvedimento   di  autorizzazione  al  montaggio  e  alla
riparazione di cui al decreto ministeriale 24 maggio 1979.
          NOTE

          Nota alle premesse e all'art. 1:
            Il testo dell'art. 10, comma 3, del D.L. n. 16/1987 e' il
          seguente:
            "Le  officine  e  i  montatori  che  effettuano montaggio
          riparazione    di   cronotachigrafi   CEE   in   forza   di
          autorizzazione  rilasciata ai sensi dell'art. 3 della legge
          1  novembre  1978,  n.  727, e recanti data non anteriore a
          quella  di entrata in vigore del presente decreto appongono
          sui   prescritti  sigilli  dei  cronotachigrafi  montati  o
          riparati  un  marchio uniforme, le cui caratteristiche sono
          stabilite  dal  Ministero  dell'industria,  del commercio e
          dell'artigianato,  il  quale  determina  altresi',  tempi e
          modalita' per la sostituzione dei marchi gia' in dotazione,
          nonche'  le tariffe massime per le operazioni da eseguire a
          norma del presente comma".