MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

DECRETO 25 settembre 2018, n. 134

Regolamento sui programmi di esame per il conseguimento dei certificati di operatore radio (GOC-ROC-LRC-SRC). (18G00160)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 21/12/2018
vigente al 26/01/2022
  • Allegati
Testo in vigore dal: 21-12-2018
 
 
                             IL MINISTRO 
                      DELLO SVILUPPO ECONOMICO 
 
  Visto il decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259, recante codice
delle comunicazioni elettroniche,  e  successive  modificazioni,  con
particolare riferimento all'articolo  163  attinente  alla  revisione
della normativa relativa ai titoli di abilitazione  all'esercizio  di
stazioni radioelettriche di bordo ed in  particolare  al  certificato
generale (GOC) e limitato di operatore (ROC); 
  Visto il testo unico  delle  disposizioni  legislative  in  materia
postale, di bancoposta e di telecomunicazioni, approvato con  decreto
del Presidente della Repubblica 29 marzo 1973, n. 156; 
  Visti gli articoli 47 e 48 e il capitolo VII del regolamento  delle
radiocomunicazioni (edizione 2016), dell'Unione internazionale  delle
telecomunicazioni  (UIT),   che   integra   le   disposizioni   della
costituzione e della convenzione dell'UIT, adottata  a  Kyoto  il  14
ottobre 1994 e ratificata con legge 26 gennaio 1999, n. 26; 
  Visto il codice della navigazione, approvato con regio  decreto  30
marzo  1942,  n.  327,  e  il  relativo  regolamento  di  esecuzione,
approvato con decreto del Presidente  della  Repubblica  15  febbraio
1952, n. 328; 
  Vista  la  risoluzione  n.  1  della  Conferenza  IMO  dei  Governi
contraenti la Convenzione internazionale per  la  salvaguardia  della
vita umana in mare (SOLAS) 1974  del  9  novembre  1988,  riguardante
l'entrata in vigore di  emendamenti  per  le  radiocomunicazioni  del
sistema globale di soccorso e  di  sicurezza  in  mare,  nel  seguito
denominato GMDSS (Sistema globale di soccorso e sicurezza in  mare  -
Global  Maritime  Distress  and  Safety   System),   pubblicata   nel
supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale  n.  62  del  14  marzo
1992; 
  Vista la Convenzione internazionale per la salvaguardia della  vita
umana in mare (SOLAS), ratificata con legge del 23  maggio  1980,  n.
313, e i successivi emendamenti della Convenzione stessa; 
  Considerato   che   l'articolo    47    del    regolamento    delle
radiocomunicazioni   prevede,   tra   l'altro,   l'istituzione    dei
certificati di operatore per le stazioni di nave e  per  le  stazioni
terrene di nave che utilizzano le frequenze e le tecniche del GMDSS; 
  Vista la decisione della Conferenza Europea  delle  Amministrazioni
delle Poste e Telecomunicazioni (CEPT) ERC/DEC/(99)01,  approvata  il
10 marzo 1999 e successivi emendamenti, riguardante  l'armonizzazione
delle prove d'esame per il rilascio del certificato generale (GOC)  e
del certificato  limitato  di  operatore  (ROC),  che  utilizzano  le
frequenze e le tecniche del GMDSS; 
  Vista la raccomandazione CEPT ERC/REC 31-04, pubblicata in data  15
ottobre  2009,   riguardante   le   procedure   d'esame   armonizzate
concernenti il certificato d'operatore radio marittimo  «Short  Range
Certificate»  (SRC)  per  imbarcazioni   NON   SOLAS,   che   abilita
all'esercizio delle  stazioni  radioelettriche  a  bordo  delle  navi
circolanti nella zona marittima A1 che utilizzano le frequenze  e  le
tecniche del sistema GMDSS su base facoltativa; 
  Vista la raccomandazione CEPT ECC/REC/(10)03, pubblicata in data  7
ottobre 2010, riguardante l'armonizzazione delle prove d'esame per il
rilascio del certificato di operatore Long  Range  Certificate  (LRC)
per imbarcazioni NON SOLAS, che abilita all'esercizio delle  stazioni
radioelettriche a bordo delle navi circolanti  nelle  zone  marittime
A1, A2, A3 e A4 e che utilizzano  le  frequenze  e  le  tecniche  del
sistema GMDSS su base facoltativa; 
  Visto il  decreto  legislativo  12  maggio  2015,  n.  71,  recante
attuazione della direttiva  2012/35/UE,  che  modifica  la  direttiva
2008/106/CE, concernente i requisiti minimi di formazione della gente
di mare; 
  Visto il decreto del Ministro delle poste e delle telecomunicazioni
del  28  dicembre  1995,  n.  584,  recante  regolamento  recante  la
revisione  della  normativa  attinente  ai  titoli  di   abilitazione
all'esercizio di stazioni radioelettriche di bordo; 
  Visto il decreto del Ministro delle comunicazioni 25  luglio  2002,
n. 214, recante regolamento concernente la revisione della  normativa
attinente  ai  titoli  di  abilitazione  all'esercizio  di   stazioni
radioelettriche  di  bordo  di  navi  mercantili  non  soggette  alle
prescrizioni della convenzione Solas 74/83; 
  Visto il decreto  del  Presidente  del  Consiglio  dei  ministri  5
dicembre 2013, n. 158,  recante  regolamento  di  organizzazione  del
Ministero dello sviluppo economico; 
  Visto il decreto del Ministro dello sviluppo economico 24  febbraio
2017 recante individuazione degli uffici dirigenziali di livello  non
generale, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 107  del  10  maggio
2017; 
  Visto il decreto del  Ministro  dello  sviluppo  economico  del  26
gennaio 2016 recante riconoscimento d'idoneita' allo svolgimento  dei
corsi  di  formazione,  per  la  gente  di  mare  come  radioperatori
candidati alla certificazione di competenza, che operano su navi  che
sono tenute a conformarsi alle  disposizioni  del  GMDSS,  pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale n. 66 del 19 marzo 2016; 
  Visto il  decreto  direttoriale  della  Direzione  generale  per  i
servizi e di comunicazione elettronica, di radiodiffusione e  postali
del  26  luglio  2017  recante  requisiti  minimi   obbligatori   per
l'abilitazione  di  radio  operatori  addetti   ai   servizi   GMDSS,
disciplina delle modalita' e  delle  procedure  del  rilascio  e  del
rinnovo dei certificati di competenza GMDSS GOC (Certificato Generale
di Operatore Radio) e ROC (Certificato Limitato di Operatore  Radio).
Equipollenze con i titoli LRC e SRC, anche ai fini del  conseguimento
della patente di operatore di stazione  di  radioamatore,  pubblicato
sul  sito  istituzionale  «comunicazioni»  -  «radio»   -   «servizio
radioelettrico marittimo» del Ministero dello sviluppo economico; 
  Vista la necessita'  di  adeguare  i  programmi  di  esame  per  il
conseguimento dei certificati di operatore radio per stazioni di nave
e per stazioni terrene di nave a quelli vigenti in ambito CEPT; 
  Sentito il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti; 
  Udito il parere del Consiglio  di  Stato,  espresso  dalla  Sezione
consultiva per gli atti normativi nell'adunanza del 18 gennaio 2018; 
  Visto l'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400; 
  Vista la comunicazione al Presidente del Consiglio dei ministri, ai
sensi dell'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400; 
 
                             A d o t t a 
 
                      il seguente regolamento: 
 
                               Art. 1 
 
                         Titoli abilitativi 
 
  1. Ai sensi dell'articolo 163, del decreto  legislativo  1°  agosto
2003, n. 259, e successive modifiche e integrazioni, sono stabiliti i
sottoelencati titoli di abilitazione  all'esercizio  di  stazioni  di
navi e di stazioni terrene di nave, che utilizzano le frequenze e  le
tecniche del GMDSS, che costituiscono certificati di  competenza  del
radio operatore, di cui all'articolo 5: 
    a) certificato generale di operatore (GOC); 
    b) certificato limitato di operatore (ROC). 
  2. Ai sensi dell'articolo 163, del decreto  legislativo  1°  agosto
2003,  n.  259,  e  successive  modificazioni,   sono   stabiliti   i
sottoelencati titoli di abilitazione  all'esercizio  di  stazioni  di
navi e di stazioni terrene di nave, installate a bordo  di  navi  non
soggette agli obblighi fissati dalla Convenzione  internazionale  per
la salvaguardia della vita umana in mare (Solas 74/83), e  successivi
emendamenti, che utilizzano le frequenze e le tecniche del GMDSS: 
    a) certificato di operatore Long Range (LRC); 
    b) certificato di operatore Short Range (SRC). 
  3.  Il  certificato  di  operatore   Long   Range   (LRC)   abilita
all'esercizio delle stazioni radioelettriche installate  a  bordo  di
navi operanti nelle zone di mare A1, A2, A3 e A4, cosi' come definite
dalla Convenzione internazionale per la salvaguardia della vita umana
in mare (SOLAS). 
  4.  Il  certificato  di  operatore  Short   Range   (SRC)   abilita
all'esercizio delle stazioni radioelettriche installate  a  bordo  di
navi operanti nella zona  di  mare  A1,  cosi'  come  definita  dalla
Convenzione internazionale per la salvaguardia della  vita  umana  in
mare (SOLAS). 
                                    N O T E 
 
          Avvertenza: 
 
              Il testo delle note qui  pubblicato  e'  stato  redatto
          dall'amministrazione  competente  per  materia,  ai   sensi
          dell'art.  10,  commi  2  e  3,  del  testo   unico   delle
          disposizioni    sulla    promulgazione     delle     leggi,
          sull'emanazione dei decreti del Presidente della Repubblica
          e sulle pubblicazioni ufficiali della Repubblica  italiana,
          approvato con decreto del Presidente  della  Repubblica  28
          dicembre 1985, n. 1092,  al  solo  fine  di  facilitare  la
          lettura delle disposizioni di legge modificate o alle quali
          e'  operato  il  rinvio.  Restano  invariati  il  valore  e
          l'efficacia degli atti legislativi qui trascritti. 
 
          Note alle premesse: 
 
              - Il testo dell'art.  163  del  decreto  legislativo  1
          agosto   2003,   n.   259   (Codice   delle   comunicazioni
          elettroniche), pubblicato nel  supplemento  ordinario  alla
          Gazzetta  Ufficiale  15  settembre  2003,  n.  214,  e'  il
          seguente: 
              «Art. 163. - 1. Con regolamento adottato ai sensi dell'
          art. 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400 ,  dal
          Ministro dello sviluppo economico sentito il Ministro delle
          infrastrutture e dei trasporti sono stabiliti: 
              a) le classi ed i tipi dei titoli di abilitazione; 
              b) le modalita' di espletamento dei servizi; 
              c) gli esami per il conseguimento dei titoli; 
              d) l'ammissione agli esami; 
              e) le prove d'esame; 
              f) la costituzione delle commissioni esaminatrici; 
              g) la revoca, la sospensione e la decadenza dei  titoli
          di abilitazione. 
              2. Dall'emanazione del regolamento di cui  al  comma  1
          non derivano ulteriori oneri a carico  del  bilancio  dello
          Stato  ed  i  costi  di  funzionamento  delle   commissioni
          esaminatrici sono coperti esclusivamente con  gli  introiti
          dei contributi fissati dall' art. 5 dell'allegato n. 25». 
              - Il decreto del Presidente  della  Repubblica  del  29
          marzo 1973, n. 156, recante Approvazione  del  testo  unico
          delle  disposizioni  legislative  in  materia  postale,  di
          bancoposta  e  di  telecomunicazioni  e'   pubblicato   nel
          supplemento ordinario  alla  Gazzetta  Ufficiale  3  maggio
          1973, n. 113, supplemento ordinario. 
              - Il  Regolamento  delle  radiocomunicazioni  (edizione
          2016) dell'Unione Internazionale  delle  telecomunicazioni,
          che integra le  disposizioni  della  costituzione  e  della
          convenzione dell'UIT, adottata a  Ginevra  il  22  dicembre
          1992, e' ratificata con legge 31 gennaio 1996, n. 313. 
              -  Il  regio  decreto  del  30  marzo  1942,   n.   327
          (Approvazione  del  testo  definitivo  del   codice   della
          navigazione) e'  pubblicato  nella  Gazzetta  Ufficiale  18
          aprile 1942, n. 93, edizione speciale. 
              - Il decreto del Presidente  della  Repubblica  del  15
          febbraio 1952, n. 328  (Approvazione  del  regolamento  per
          l'esecuzione del codice  della  navigazione  -  navigazione
          marittima) e' pubblicato  nel  supplemento  ordinario  alla
          Gazzetta Ufficiale 21 aprile 1952, n. 94. 
              - La legge 23 maggio 1980, n.  313,  recante  «Adesione
          alla   convenzione   internazionale   del   1974   per   la
          salvaguardia della vita umana in mare, con allegato, aperta
          alla firma a Londra il 1° novembre 1974, e sua esecuzione»,
          e'  pubblicata  nel  supplemento  ordinario  alla  Gazzetta
          Ufficiale 12 luglio 1980, n. 190. 
              -    La    decisione    ERC/DEC/(99)01,     riguardante
          l'armonizzazione delle prove d'esame per  il  rilascio  del
          certificato generale (GOC) e del  certificato  limitato  di
          operatore (ROC), che utilizzano le frequenze e le  tecniche
          del GMDSS, e' stata approvata il 10 marzo 1999 ed  emendata
          il 3 luglio 2015. 
              - La raccomandazione CEPT  ECC/REC/(10)03,  riguardante
          l'armonizzazione delle prove d'esame per  il  rilascio  del
          certificato di operatore Long Range Certificate  (LRC)  per
          imbarcazioni NON SOLAS,  che  abilita  all'esercizio  delle
          stazioni radioelettriche  a  bordo  delle  navi  circolanti
          nelle zone marittime A1, A2, A3 e A4 e  che  utilizzano  le
          frequenze  e  le  tecniche  del  sistema  GMDSS   su   base
          facoltativa e' stata pubblicata in data 7 ottobre 2010. 
              - La raccomandazione CEPT ERC/REC 31-04, riguardante le
          procedure d'esame armonizzate  concernenti  il  certificato
          d'operatore radio marittimo «Short Range Certificate» (SRC)
          per imbarcazioni NON SOLAS, che abilita all'esercizio delle
          stazioni radioelettriche  a  bordo  delle  navi  circolanti
          nella zona marittima A1 che utilizzano le  frequenze  e  le
          tecniche del sistema GMDSS su base  facoltativa,  e'  stata
          pubblicata in data 15 ottobre 2009. 
              -  Il  decreto  legislativo  12  maggio  2015,  n.   71
          (Attuazione della direttiva  2012/35/UE,  che  modifica  la
          direttiva 2008/106/CE, concernente i  requisiti  minimi  di
          formazione  della  gente  di  mare),  e'  pubblicato  nella
          Gazzetta Ufficiale 11 giugno 2015, n. 133. 
              - Il decreto del Presidente del Consiglio dei  ministri
          del 5 dicembre 2013, n. 158 (Regolamento di  organizzazione
          del Ministero dello sviluppo economico), e'  pubblicato  in
          Gazzetta Ufficiale 24 gennaio 2014 n. 19. 
              - Il decreto del Ministro dello sviluppo economico  del
          24 febbraio 2017 (Individuazione degli uffici  dirigenziali
          di livello non  generale),  e'  pubblicato  nella  Gazzetta
          Ufficiale 10 maggio 2017, n. 107. 
              - Il decreto del Ministro dello sviluppo economico  del
          26   gennaio   2016   (Riconoscimento   d'idoneita'    allo
          svolgimento dei corsi di formazione, per la gente  di  mare
          come  radioperatori  candidati   alla   certificazione   di
          competenza,  che  operano  su  navi  che  sono   tenute   a
          conformarsi alle  disposizioni  del  GMDSS)  e'  pubblicato
          nella Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2016, n. 66. 
              - Il comma 3 dell'art. 17 della legge 23  agosto  1988,
          n. 400 (Disciplina dell'attivita' di Governo e  ordinamento
          della Presidenza del Consiglio  dei  ministri),  pubblicata
          nel  supplemento  ordinario  della  Gazzetta  Ufficiale  12
          settembre 1988, n. 214, e' il seguente: 
              «3. Con decreto ministeriale  possono  essere  adottati
          regolamenti nelle materie di competenza del ministro  o  di
          autorita'  sottordinate  al  Ministro,  quando   la   legge
          espressamente conferisca tale potere. Tali regolamenti, per
          materie di competenza  di  piu'  Ministri,  possono  essere
          adottati con decreti interministeriali, ferma  restando  la
          necessita' di apposita autorizzazione da parte della legge.
          I regolamenti ministeriali ed interministeriali non possono
          dettare norme contrarie a quelle  dei  regolamenti  emanati
          dal Governo. Essi debbono essere comunicati  al  Presidente
          del Consiglio dei ministri prima della loro emanazione.». 
 
          Note all'art. 1: 
 
              - Per i riferimenti normativi dell'art. 163 del decreto
          legislativo 1 agosto 2003, n. 259 si veda nelle  note  alle
          premesse. 
              -  Per  i  riferimenti   normativi   alla   Convenzione
          internazionale per la salvaguardia della vita umana in mare
          (SOLAS) 1974 del 9 novembre 1988 si veda  nelle  note  alle
          premesse.