stai visualizzando l'atto

DECRETO DEL DUCE DEL FASCISMO, CAPO DEL GOVERNO 10 maggio 1939, n. 991

Approvazione dell'accordo economico collettivo per la distribuzione del seme-bachi e determinazione del prezzo di cessione, ed approvazione dell'annesso accordo integrativo per il rischio dell'invenduto e la quantità di semi da confezionare per la campagna bacologica 1939. (039U0991)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 02/08/1939
nascondi
vigente al 21/04/2024
  • Articoli
  • 1
  • Allegati
Testo in vigore dal:  2-8-1939

Art. 1

IL DUCE DEL FASCISMO

CAPO DEL GOVERNO

Visto l'accordo economico collettivo per la distribuzione del seme-bachi e la determinazione del prezzo di cessione stipulato, ai sensi dell'art. 12 della legge 20 marzo 1930-VIII, n. 206, in data 2 marzo 1938-XVI, tra la Confederazione fascista degli agricoltori, la Confederazione fascista dei lavoratori dell'agricoltura e la Confederazione fascista degli industriali;

Visto l'accordo integrativo dell'accordo economico collettivo 2 marzo 1938-XVI, per il rischio dell'invenduto e la quantità di seme da confezionare per la campagna bacologica 1939, stipulato tra le stesse Confederazioni il 1° giugno 1938-XVI;

Visto il parere espresso dalla Corporazione dei prodotti tessili sui due accordi anzidetti, in data 27 luglio 1938-XVI;

Vista l'approvazione data dal Comitato corporativo centrale nella seduta del 9 marzo 1939-XVII;

Visto l'art. 11 della legge 5 febbraio 1934-XII, n. 163;

Decreta:

Articolo unico.

È disposta la pubblicazione dell'accordo economico collettivo per la distribuzione del seme-bachi e la determinazione del prezzo di cessione e dell'annesso accordo integrativo per il rischio dell'invenduto e la quantità di seme da confezionare per la campagna bacologica 1939.

Il testo degli accordi, con il visto del Segretario generale del Consiglio nazionale delle corporazioni, è allegato al presente decreto che sarà inserto nella Raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti del Regno.

Roma, addì 10 maggio 1939-XVII

Il DUCE del Fascismo

Capo del Governo
Mussolini