DECRETO DEL DUCE DEL FASCISMO, CAPO DEL GOVERNO 10 maggio 1939, n. 991

Approvazione dell'accordo economico collettivo per la distribuzione del seme-bachi e determinazione del prezzo di cessione, ed approvazione dell'annesso accordo integrativo per il rischio dell'invenduto e la quantita' di semi da confezionare per la campagna bacologica 1939. (039U0991)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 02/08/1939
vigente al 26/11/2022
  • Articoli
  • 1
  • Allegati
Testo in vigore dal: 2-8-1939
                        IL DUCE DEL FASCISMO 
 
                          CAPO DEL GOVERNO 
 
  Visto l'accordo  economico  collettivo  per  la  distribuzione  del
seme-bachi e la determinazione del prezzo di cessione  stipulato,  ai
sensi dell'art. 12 della legge 20 marzo 1930-VIII, n. 206, in data  2
marzo 1938-XVI, tra la Confederazione fascista degli agricoltori,  la
Confederazione  fascista  dei  lavoratori   dell'agricoltura   e   la
Confederazione fascista degli industriali; 
 
  Visto l'accordo integrativo  dell'accordo  economico  collettivo  2
marzo 1938-XVI, per il rischio dell'invenduto e la quantita' di  seme
da confezionare per la campagna bacologica  1939,  stipulato  tra  le
stesse Confederazioni il 1° giugno 1938-XVI; 
 
  Visto il parere espresso dalla Corporazione  dei  prodotti  tessili
sui due accordi anzidetti, in data 27 luglio 1938-XVI; 
 
  Vista l'approvazione data dal Comitato corporativo  centrale  nella
seduta del 9 marzo 1939-XVII; 
 
  Visto l'art. 11 della legge 5 febbraio 1934-XII, n. 163; 
 
  Decreta: 
 
                           Articolo unico. 
 
  E' disposta la pubblicazione dell'accordo economico collettivo  per
la distribuzione del seme-bachi e la  determinazione  del  prezzo  di
cessione  e  dell'annesso  accordo   integrativo   per   il   rischio
dell'invenduto e la quantita' di seme da confezionare per la campagna
bacologica 1939. 
 
  Il testo degli accordi, con il visto del  Segretario  generale  del
Consiglio nazionale  delle  corporazioni,  e'  allegato  al  presente
decreto che sara' inserto nella Raccolta ufficiale delle leggi e  dei
decreti del Regno. 
 
  Roma, addi' 10 maggio 1939-XVII 
 
                                                 Il DUCE del Fascismo 
 
                                                   Capo del Governo 
 
                                                     Mussolini