REGIO DECRETO 7 dicembre 1893, n. DCC

Che affida ad una commissione l'amministrazione dell'opera pia Rho in Intimiano. (9300700R)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 25/01/1894
vigente al 27/09/2020
  • Articoli
  • 1
Testo in vigore dal: 25-1-1894
attiva riferimenti normativi
 
                              UMBERTO I 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Vedute le  deliberazioni  delle  congregazioni  di  carita'  e  dei
consigli comunali di Intimiano e di Senna Comasco (Provincia di Como)
proponenti  la  riforma  dell'amministrazione  dell'opera   pia   Rho
stabilita a favore dei poveri della parrocchia di  Intimiano  che  si
estende sul territorio dei due comuni; 
 
  Vedute  le  deliberazioni  in  proposito   emesse   dal   consiglio
provinciale e dalla giunta provinciale amministrativa di Como; 
 
  Veduta la legge 17 luglio 1890, n. 6972; 
 
  Udito il parere del consiglio di Stato; 
 
  Sulla proposta del Nostro ministro  segretario  di  Stato  per  gli
affari dell'interno, presidente del consiglio dei ministri; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                           Articolo unico. 
 
  L'amministrazione dell'opera pia Rho avente sede  in  Intimiano  e'
affidata ad una commissione cosi' composta: 
 
    Il parroco pro-tempore di Intimiano, presidente; 
 
    Il presidente della congregazione di carita' ] 
  di Intimiano;                                  ¦ 
                                                 ¦ 
    Il presidente della congregazione di carita' ¦ 
  di Senna Comasco;                              ¦ 
                                                 > Membri. 
    Un membro della congregazione di carita'     ¦ 
  di Intimiano;                                  ¦ 
                                                 ¦ 
    Un membro della congregazione di carita'     ¦ 
  di Senna Comasco;                              ] 
 
  Questi due ultimi componenti  saranno  designati  dalle  rispettive
congregazioni di carita' e dureranno in carica un anno. 
 
  Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dello  Stato,
sia inserto nella raccolta ufficiale delle leggi e  dei  decreti  del
Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e  di  farlo
osservare. 
 
    Dato a Roma, addi' 7 dicembre 1893. 
 
                               UMBERTO 
 
  Registrato alla Corte dei conti addi' 3 gennaio 1894 
 
    Reg. 194. Atti del Governo a f. 73 E. Angelotti. 
 
  Luogo del Sigillo. V. Il Guardasigilli G. ARMO'. 
 
                                                         G. Giolitti.