REGIO DECRETO 20 dicembre 1877, n. 4248

Che concede facolta' di praticare, ad uso privato, derivazioni d'acqua da fiumi e torrenti demaniali e di occupare alcuni tratti di spiaggia lacuale. (077U4248)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 20/02/1878
vigente al 21/01/2022
  • Articoli
  • 1
  • Allegati
Testo in vigore dal: 20-2-1878
attiva riferimenti normativi
 
                        VITTORIO EMANUELE II 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Sulla proposta del Presidente del Consiglio  dei  Ministri,  Nostro
Ministro delle Finanze; 
 
  Visto l'unito elenco  in  cui  trovansi  descritte  n.  12  domande
dirette ad ottenere la facolta' di praticare, ad uso privato,  alcune
derivazioni d'acqua da fiumi, torrenti e  canali  del  Demanio  dello
Stato, e di occupare altresi' alcuni tratti di spiaggia lacuale; 
 
  Viste  le  inchieste  amministrative  regolarmente   istrutte   per
ciascuna  delle  relative  domande,  dalle  quali  risulta   che   le
derivazioni ed occupazioni richieste non recano alcun pregiudizio  al
buon governo si'  della  pubblica,  come  della  privata  proprieta',
quando si osservino le prescritte cautele; 
 
  Udito il parere del Consiglio di Stato, 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo quanto segue: 
 
                           Articolo unico. 
 
  E' concessa facolta', senza pregiudizio dei legittimi  diritti  dei
terzi, agli  individui  ed  al  comune  indicati  nell'unito  elenco,
vidimato d'ordine Nostro dal Presidente del Consiglio  dei  Ministri,
Ministro delle Finanze, di poter derivare le  acque  ed  occupare  le
aree  ivi  descritte,  ciascuno  per  l'uso,  la  durata  e   l'annua
prestazione nello elenco stesso notati, e  sotto  l'osservanza  delle
altre condizioni contenute nei singoli atti di sottomissione all'uopo
stipulati. 
 
  Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dello  Stato,
sia inserto nella Raccolta ufficiale delle leggi e  dei  decreti  del
Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e  di  farlo
osservare. 
 
    Dato a Roma, addi' 20 dicembre 1877. 
 
                         VITTORIO EMANUELE. 
 
                                                            Depretis.