REGIO DECRETO 24 dicembre 1874, n. DCCCCLXXXVII (987)

Che modifica lo statuto della Cassa di prestiti e risparmi di Marradi (Firenze). (7400987R)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 24/01/1875
vigente al 18/01/2022
  • Articoli
  • 1
Testo in vigore dal: 24-1-1875
attiva riferimenti normativi
 
                        VITTORIO EMANUELE II 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Visto il Regio Decreto 9 giugno 1865, che approva l'istituzione nel
Comune di Marradi, Provincia di Firenze, di una  Cassa  di  prestiti,
risparmi e depositi; 
 
  Visto il Regio  Decreto  18  luglio  1866,  che  approva  le  nuove
costituzioni di detta Cassa; 
 
  Veduta la deliberazione 19 luglio 1874 dell'adunanza generale degli
azionisti; 
 
  Sulla proposta del Ministro di Agricoltura, Industria e Commercio; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                           Articolo unico. 
 
  L'articolo 23 delle costituzioni della Cassa di prestiti,  risparmi
e depositi di Marradi e' formulato nel modo seguente: 
 
  «Articolo 23. La Cassa non riceve, a  titolo  di  risparmio,  somme
minori di centesimi venti di lira, ne' maggiori di  lire  cento.  Per
titolo  di  deposito  riceve  qualunque  somma  non  minore  di  lire
trecento.» 
 
  Ordiniamo che il presente Decreto, munito del sigillo dello  Stato,
sia inserto nella raccolta ufficiale delle Leggi e  dei  Decreti  del
Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e  di  farlo
osservare. 
 
    Dato a Roma addi' 24 dicembre 1874. 
 
                          VITTORIO EMANUELE 
 
  Registrato alla Corte dei conti addi' 4 gennaio 1875 
 
    Vol. 80 Atti del Governo a c. 3. D. Gherardi. 
 
  Luogo del sigillo. V. Il Guardasigilli Vigliani. 
 
                                                           G. Finali.