REGIO DECRETO 25 gennaio 1937, n. 1203

Approvazione dei ruoli organici del personale degli Uffici provinciali dell'economia corporativa. (037U1203)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 12/08/1937 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 09/03/1968)
  • Articoli
  • 1
  • Allegati
Testo in vigore dal: 12-8-1937
                        VITTORIO EMANUELE III 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
                        IMPERATORE D'ETIOPIA 
 
  Visti i Regi decreti 11 novembre 1923, n. 2395, 30  dicembre  1923,
n. 2960, 30 dicembre 1923, n. 3084, e successive variazioni; 
 
  Visto il R. decreto-legge 16  febbraio  1931,  n.  134,  convertito
nella legge 4 giugno 1931, n. 835, concernente i ruoli del  personale
del Ministero delle corporazioni, e le successive variazioni; 
 
  Visto il testo unico delle leggi sui Consigli e Uffici  provinciali
dell'economia corporativa, approvato  con  R.  decreto  20  settembre
1934, n. 2011; 
 
  Visto il R.  decreto-legge  3  settembre  1936-XIV,  n.  1900,  che
modifica il testo unico sopra indicato; 
 
  Sentito il parere del Consiglio di Stato; 
 
  Udito il Consiglio dei Ministri; 
 
  Sulla proposta del Nostro  Ministro  Segretario  di  Stato  per  le
corporazioni, di concerto col Ministre per le finanze; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                           Articolo unico. 
 
  Ai sensi dell'art. 5 del R. decreto-legge 3 settembre 1936-XIV,  n.
1900, alle tabelle organiche del Ministero  delle  corporazioni  sono
aggiunti i ruoli del personale degli Uffici provinciali dell'economia
corporativa che, a norma dell'art. 41 del  R.  decreto  20  settembre
1934, n. 2011, modificato dall'articolo  1  del  R.  decreto-legge  3
settembre 1936-XIV, n.  1900,  e'  personale  di  Stato.  Tali  ruoli
risultano dalla tabella annessa al presente decreto, vista,  d'ordine
Nostro, dal Ministro per  le  corporazioni  e  dal  Ministro  per  le
finanze. 
 
  Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dello  stato,
sia inserto nella raccolta ufficiale delle leggi e  dei  decreti  del
Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e  di  farlo
osservare. 
 
  Dato a Roma, addi' 25 gennaio 1937 - Anno XV 
 
                          VITTORIO EMANUELE 
 
                                       Mussolini - Lantini - Di Revel 
 
  Visto, il Guardasigilli: Solmi. 
 
  Registrato alla Corte dei conti, addi' 23 luglio 1937 - Anno XV 
 
  Atti del Governo, registro 387, foglio 127. - Mancini.