REGIO DECRETO-LEGGE 19 ottobre 1938, n. 1933

Riforma delle leggi sul lotto pubblico. (038U1933)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 01/01/1939.
Regio Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 5 giugno 1939, n. 973 (in G.U. 15/07/1939, n.164).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 13/12/2001)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 8-7-1973
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 63. 
 
  ((Le ricevitorie del lotto sono organi di raccolta del  giuoco  del
lotto ed hanno sede in idonei locali terranei,  prospicienti  vie  di
traffico pedonale e di comodo accesso al pubblico. 
  Le collettorie del lotto sono organi sussidiari per la raccolta del
giuoco. 
  Le ricevitorie del lotto sono distinte in tre classi e graduate  in
ordine decrescente  nell'ambito  di  ciascuna  classe  in  base  alle
riscossioni. 
  Sono di prima classe le  ricevitorie  comprese  nel  primo  15  per
cento, di seconda classe quelle comprese nel successivo 35 per  cento
e di terza classe quelle comprese nel restante 50 per cento. 
  Il Ministro  per  le  finanze,  con  proprio  decreto,  approva  la
classificazione delle ricevitorie, che viene eseguita ogni  due  anni
sulla base della riscossione media biennale di  ciascuna  ricevitoria
desunta dalle contabilita' prodotte settimanalmente dai ricevitori)). 
-------------- 
AGGIORNAMENTO (6) 
  Il D.Lgs. del Capo Provvisorio dello Stato  10  dicembre  1947,  n.
1741 ha disposto (con l'art. 10, comma 1) che la presente modifica ha
effetto dal 1 gennaio 1947.