REGIO DECRETO-LEGGE 8 maggio 1927, n. 798

Ordinamento del servizio di assistenza dei fanciulli illegittimi abbandonati o esposti all'abbandono. (027U0798)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 02/08/1927
Regio Decreto-Legge convertito dalla L. 6 dicembre 1928, n. 2838 (in G.U. 28/12/1928, n.301).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 01/08/1942)
Testo in vigore dal: 16-8-1942
aggiornamenti all'articolo
 
                              Art. 17. 
  ((In ogni provincia  e'  istituita  una  Commissione  di  vigilanza
composta  del  consigliere  di   prefettura   addetto   al   servizio
dell'assistenza e beneficenza, del medico provinciale, di un delegato
della Federazione provinciale dell'Opera nazionale per la  protezione
della maternita' e dell'infanzia, di un delegato dell'Amministrazione
provinciale   e   dei   direttori   delle   cliniche   pediatrica   e
dermositilopatica, dove  esistano,  o,  in  mancanza,  di  un  medico
specializzato. 
 
  La Commissione e' nominata con decreto dal prefetto, che ne designa
il presidente, e dura in carica un biennio. 
 
  Essa deve visitare almeno una volta ogni bimestre, i brefotrofi, le
case  di  recezione  e   gli   analoghi   istituti   che   provvedono
all'assistenza degli illegittimi. 
 
  Di  tutti  gli  accertamenti  eseguiti   la   Commissione   fa   un
particolareggiato  rapporto  al  prefetto,  il  quale  riferisce   al
Ministero  dell'interno,  indicando  i  provvedimenti   eventualmente
adottati. 
 
  Il Ministero dell'interno dispone ispezioni periodiche sul servizio
di assistenza dei fanciulli illegittimi)).