LEGGE 3 maggio 2016, n. 79

Ratifica ed esecuzione dei seguenti accordi in materia ambientale: a) Emendamento di Doha al Protocollo di Kyoto alla Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, fatto a Doha l'8 dicembre 2012; b) Accordo tra l'Unione europea e i suoi Stati membri, da una parte, e l'Islanda, dall'altra, per quanto concerne la partecipazione dell'Islanda all'adempimento congiunto degli impegni dell'Unione europea, dei suoi Stati membri e dell'Islanda per il secondo periodo di impegno del Protocollo di Kyoto della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, fatto a Bruxelles il 1° aprile 2015; c) Protocollo relativo alla cooperazione in materia di prevenzione dell'inquinamento provocato dalle navi e, in caso di situazione critica, di lotta contro l'inquinamento del Mare Mediterraneo, fatto alla Valletta il 25 gennaio 2002; d) Decisione II/14 recante emendamento alla Convenzione sulla valutazione dell'impatto ambientale in un contesto transfrontaliero, fatta ad Espoo il 25 febbraio 1991, adottata a Sofia il 27 febbraio 2001; e) Decisione III/7 recante il secondo emendamento alla Convenzione sulla valutazione dell'impatto ambientale in un contesto transfrontaliero, fatta ad Espoo il 25 febbraio 1991, adottata a Cavtat il 1° - 4 giugno 2004; f) Protocollo sulla valutazione ambientale strategica alla Convenzione sulla valutazione dell'impatto ambientale in un contesto transfrontaliero, fatta ad Espoo il 25 febbraio 1991, fatto a Kiev il 21 maggio 2003. (16G00085)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 26/05/2016
Testo in vigore dal: 26-5-2016
attiva riferimenti normativi
 
  La  Camera  dei  deputati  ed  il  Senato  della  Repubblica  hanno
approvato; 
 
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 
                              Promulga 
 
la seguente legge: 
                               Art. 1 
 
                    Autorizzazione alla ratifica 
 
  1. Il Presidente della Repubblica e'  autorizzato  a  ratificare  i
seguenti atti internazionali: 
  a) Emendamento di Doha al  Protocollo  di  Kyoto  alla  Convenzione
quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici,  fatto  a  Doha
l'8 dicembre 2012; 
  b) Accordo tra l'Unione europea e  i  suoi  Stati  membri,  da  una
parte, e l'Islanda, dall'altra, per quanto concerne la partecipazione
dell'Islanda  all'adempimento  congiunto  degli  impegni  dell'Unione
europea, dei suoi Stati membri e dell'Islanda per il secondo  periodo
di impegno del Protocollo di Kyoto  della  Convenzione  quadro  delle
Nazioni Unite sui cambiamenti climatici,  fatto  a  Bruxelles  il  1°
aprile 2015; 
  c) Protocollo relativo alla cooperazione in materia di  prevenzione
dell'inquinamento provocato dalle  navi  e,  in  caso  di  situazione
critica, di lotta contro l'inquinamento del Mare Mediterraneo,  fatto
alla Valletta il 25 gennaio 2002; 
  d) Decisione  II/14  recante  emendamento  alla  Convenzione  sulla
valutazione dell'impatto ambientale in un contesto  transfrontaliero,
fatta ad Espoo il 25 febbraio 1991, adottata a Sofia il  27  febbraio
2001; 
  e) Decisione III/7 recante il secondo emendamento alla  Convenzione
sulla   valutazione   dell'impatto   ambientale   in   un    contesto
transfrontaliero, fatta ad Espoo il  25  febbraio  1991,  adottata  a
Cavtat il 1°-4 giugno 2004; 
  f)  Protocollo  sulla  valutazione   ambientale   strategica   alla
Convenzione sulla valutazione dell'impatto ambientale in un  contesto
transfrontaliero, fatta ad Espoo il 25 febbraio 1991, fatto a Kiev il
21 maggio 2003. 
  2. Il Governo deposita gli  strumenti  di  ratifica  per  gli  atti
internazionali di cui al comma 1,  lettere  a)  e  b),  unitamente  a
quello dell'Unione europea e  degli  Stati  membri,  conformemente  a
quanto disposto dall'articolo 4 del Protocollo di Kyoto.