LEGGE 8 maggio 2015, n. 59

Conversione in legge del decreto-legge 17 marzo 2015, n. 27, recante disposizioni urgenti per lo svolgimento contemporaneo delle elezioni regionali ed amministrative. (15G00075)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 15/05/2015
  • Articoli
  • 1
Testo in vigore dal: 15-5-2015
attiva riferimenti normativi
 
   La Camera  dei  deputati  ed  il  Senato  della  Repubblica  hanno
approvato; 
 
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 
                              Promulga 
 
la seguente legge: 
 
                               Art. 1 
 
  1. E' convertito in legge il decreto-legge 17 marzo  2015,  n.  27,
recante disposizioni urgenti per lo svolgimento  contemporaneo  delle
elezioni regionali ed amministrative. 
  2. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a  quello
della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale. 
  La presente legge, munita del sigillo dello Stato,  sara'  inserita
nella  Raccolta  ufficiale  degli  atti  normativi  della  Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla
osservare come legge dello Stato. 
    Data a Roma, addi' 8 maggio 2015 
 
                             MATTARELLA 
 
 
                         Renzi, Presidente del Consiglio dei ministri 
 
                         Alfano, Ministro dell'interno                
 
Visto, il Guardasigilli: Orlando 
          Avvertenza: 
              Il  decreto-legge 17 marzo  2015,   n.   27, e'   stato
          pubblicato nella Gazzetta  Ufficiale  -  Serie  generale  -
          n. 64 del 18 marzo 2015. 
              In questa stessa Gazzetta Ufficiale, alla  pag.  47, e'
          ripubblicato il testo del decreto-legge 17 marzo  2015,  n.
          27, corredato delle relative note, ai  sensi  dell'art.  8,
          comma 3, del regolamento  di  esecuzione  del  testo  unico
          delle disposizioni sulla promulgazione delle  leggi,  sulla
          emanazione dei decreti del Presidente  della  Repubblica  e
          sulle pubblicazioni ufficiali  della  Repubblica  italiana,
          approvato con decreto del Presidente  della  Repubblica  14
          marzo 1986, n. 217.