LEGGE 14 gennaio 2013, n. 9

Norme sulla qualita' e la trasparenza della filiera degli oli di oliva vergini. (13G00030)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 01/02/2013 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 10/08/2016)
vigente al 18/04/2021
Testo in vigore dal: 25-11-2014
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                               Art. 4 
 
 
             Divieto di pratiche commerciali ingannevoli 
 
  1. Una pratica commerciale  e'  ingannevole,  in  conformita'  agli
articoli 21 e seguenti del codice del  consumo,  di  cui  al  decreto
legislativo 6 settembre 2005, n.  206,  quando  contiene  indicazioni
che, anche attraverso diciture, immagini e simboli  grafici,  evocano
una specifica zona geografica di origine degli oli vergini  di  oliva
non corrispondente alla effettiva origine territoriale delle olive. 
  2. E' altresi' ingannevole la pratica  commerciale  che,  omettendo
indicazioni rilevanti circa la zona geografica di origine  degli  oli
di oliva  vergini,  puo'  ingenerare  la  convinzione  che  le  olive
utilizzate  siano  di  provenienza  territoriale  diversa  da  quella
effettiva. 
  3. E' ingannevole attribuire valutazioni organolettiche agli oli di
oliva  diversi  dagli  oli  extravergini  ((o  vergini))  e  comunque
indicare attributi positivi non previsti dall'allegato XII in materia
di valutazione organolettica dell'olio di oliva vergine,  di  cui  al
regolamento (CEE) n. 2568/91 della Commissione, dell'11 luglio  1991,
e successive modificazioni.