LEGGE 23 luglio 2012, n. 114

Ratifica ed esecuzione del Trattato sulla stabilita', sul coordinamento e sulla governance nell'Unione economica e monetaria tra il Regno del Belgio, la Repubblica di Bulgaria, il Regno di Danimarca, la Repubblica federale di Germania, la Repubblica di Estonia, l'Irlanda, la Repubblica ellenica, il Regno di Spagna, la Repubblica francese, la Repubblica italiana, la Repubblica di Cipro, la Repubblica di Lettonia, la Repubblica di Lituania, il Granducato di Lussemburgo, l'Ungheria, Malta, il Regno dei Paesi Bassi, la Repubblica d'Austria, la Repubblica di Polonia, la Repubblica portoghese, la Romania, la Repubblica di Slovenia, la Repubblica slovacca, la Repubblica di Finlandia e il Regno di Svezia, con Allegati, fatto a Bruxelles il 2 marzo 2012. (12G0141)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 29/07/2012
  • Allegati
Testo in vigore dal: 29-7-2012
attiva riferimenti normativi
 
 
  La  Camera  dei  deputati  ed  il  Senato  della  Repubblica  hanno
approvato; 
 
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 
 
 
                              Promulga 
 
la seguente legge: 
 
                               Art. 1 
 
 
                    Autorizzazione alla ratifica 
 
  1. Il Presidente della Repubblica e' autorizzato  a  ratificare  il
Trattato sulla  stabilita',  sul  coordinamento  e  sulla  governance
nell'Unione economica  e  monetaria  tra  il  Regno  del  Belgio,  la
Repubblica di Bulgaria, il Regno di Danimarca, la Repubblica federale
di Germania, la  Repubblica  di  Estonia,  l'Irlanda,  la  Repubblica
ellenica, il Regno di Spagna, la Repubblica francese,  la  Repubblica
italiana, la Repubblica di  Cipro,  la  Repubblica  di  Lettonia,  la
Repubblica di Lituania, il  Granducato  di  Lussemburgo,  l'Ungheria,
Malta,  il  Regno  dei  Paesi  Bassi,  la  Repubblica  d'Austria,  la
Repubblica di Polonia,  la  Repubblica  portoghese,  la  Romania,  la
Repubblica di Slovenia, la  Repubblica  slovacca,  la  Repubblica  di
Finlandia e il Regno di Svezia, con Allegati, fatto a Bruxelles il  2
marzo 2012.