LEGGE 3 agosto 2009, n. 116

Ratifica ed esecuzione della Convenzione dell'Organizzazione delle Nazioni Unite contro la corruzione, adottata dalla Assemblea generale dell'ONU il 31 ottobre 2003 con risoluzione n. 58/4, firmata dallo Stato italiano il 9 dicembre 2003, nonche' norme di adeguamento interno e modifiche al codice penale e al codice di procedura penale. (09G0123)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 15/8/2009 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 01/08/2011)
Testo in vigore dal: 15-8-2009
                               Art. 6.

                 Autorita' nazionale anti-corruzione

   1. E' designato quale autorita' nazionale ai sensi dell'articolo 6
della  Convenzione  il  soggetto  al  quale  sono state trasferite le
funzioni  dell'Alto  Commissario  per  la  prevenzione e il contrasto
della  corruzione  e  delle altre forme di illecito all'interno della
pubblica amministrazione, ai sensi dell'articolo 68, comma 6-bis, del
decreto-legge  25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni,
dalla legge 6 agosto 2008, n. 133.
   2.  Al  soggetto  di  cui  al comma 1 sono assicurate autonomia ed
indipendenza nell'attivita'.