LEGGE 18 marzo 2008, n. 48

Ratifica ed esecuzione della Convenzione del Consiglio d'Europa sulla criminalita' informatica, fatta a Budapest il 23 novembre 2001, e norme di adeguamento dell'ordinamento interno.

note: Entrata in vigore della legge: 5-4-2008 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 26/05/2008)
  • Articoli
  • RATIFICA ED ESECUZIONE
  • 1
  • 2
  • MODIFICHE AL CODICE PENALE
    E AL DECRETO LEGISLATIVO
    8 GIUGNO 2001, N. 231
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • MODIFICHE AL CODICE
    DI PROCEDURA PENALE E AL CODICE
    DI CUI AL DECRETO LEGISLATIVO
    30 GIUGNO 2003, N. 196
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • orig.
  • 12
  • DISPOSIZIONI FINALI

  • 13
  • 14
  • Allegati
Testo in vigore dal: 26-7-2008
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 11
                             Competenza

  1.  All'articolo  51 del codice di procedura penale e' aggiunto, in
fine, il seguente comma:
"3-quinquies.  Quando  si  tratta  di  procedimenti  per  i  delitti,
consumati   o   tentati,  di  cui  agli  articoli  600-bis,  600-ter,
600-quater,   600-quater.1,   600-quinquies,   615-ter,   615-quater,
615-quinquies,    617-bis,    617-ter,   617-quater,   617-quinquies,
617-sexies, 635-bis, 635-ter, 635-quater, 640-ter e 640-quinquies del
codice  penale,  le  funzioni  indicate  nel comma 1, lettera a), del
presente  articolo sono attribuite all'ufficio del pubblico ministero
presso  il  tribunale  del  capoluogo del distretto nel cui ambito ha
sede il giudice competente".
  ((1-bis.  Le disposizioni di cui al comma 3-quinquies dell'articolo
51  del  codice  di  procedura  penale,  introdotto  dal  comma 1 del
presente  articolo,  si  applicano  solo ai procedimenti iscritti nel
registro  di  cui  all'articolo  335  del  codice di procedura penale
successivamente  alla  data  di  entrata  in  vigore  della  presente
legge.))