LEGGE 14 marzo 2001, n. 80

Interventi a favore del comune di Pietrelcina.

note: Entrata in vigore della legge: 14-4-2001 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 29/12/2003)
Testo in vigore dal: 28-2-2004
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
  La  Camera  dei  deputati  ed  il  Senato  della  Repubblica  hanno
approvato;

                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

                              Promulga
la seguente legge:

                               Art. 1

  1.  Ai  fini della predisposizione di idonei servizi e di locali di
accoglienza dei pellegrini, nonche' del miglioramento delle strutture
necessarie per l'accesso dei visitatori, e' autorizzato per il comune
di  Pietrelcina  un  contributo di lire 5 miliardi per ciascuno degli
anni 2001 e 2002.
  2.  All'onere  derivante dall'attuazione del comma 1, pari a lire 5
miliardi  per  ciascuno  degli anni 2001 e 2002, si provvede mediante
corrispondente  riduzione  dello  stanziamento  iscritto, ai fini del
bilancio triennale 2001-2003, nell'ambito dell'unita' previsionale di
base di conto capitale "Fondo speciale" dello stato di previsione del
Ministero  del  tesoro, del bilancio e della programmazione economica
per l'anno 2001, allo scopo parzialmente utilizzando l'accantonamento
relativo al Ministero dei lavori pubblici.
  3.  In  sede  di  ripartizione  dei  contributi  erariali agli enti
locali,  sulla  eventuale  quota di incremento annuale dei contributi
stessi e' riservato, ((per ciascuno degli anni dal 2001 al 2006)), al
comune di Pietrelcina un contributo integrativo annuo non superiore a
lire 3 miliardi.
  La  presente  legge  munita del sigillo dello Stato, sara' inserita
nella  Raccolta  ufficiale  degli  atti  normativi  della  Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla
osservare come legge dello Stato.
    Data a Roma, addi' 14 marzo 2001

      Il Presidente del Senato della Repubblica nell'esercizio
           delle funzioni del Presidente della Repubblica,
            ai sensi dell'articolo 86 della Costituzione
                               MANCINO

                              Amato,  Presidente  del  Consiglio  dei
                              Ministri
Visto, il Guardasigilli: Fassino