LEGGE 23 dicembre 2000, n. 388

Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2001).

note: Entrata in vigore della legge: 1-1-2001 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 25/05/2021)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 1-1-2003
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                              Art. 101 
    (Attribuzione di risorse alla regione Friuli-Venezia Giulia) 
 
  1.  l  fine  di  adeguare  le  risorse  attribuite   alla   regione
Friuli-Venezia Giulia con le  disposizioni  di  cui  all'articolo  1,
commi 144, 145, 146 e 147, della legge 23 dicembre 1996, n.  662,  al
maggiore fabbisogno della spesa sanitaria, e' attribuita alla regione
medesima  la  somma  di  lire  25  miliardi  a  decorrere  dal  2002,
aumentabili di 25,82 milioni di euro annui  per  ogni  anno  fino  al
raggiungimento dell'importo di 206,58 milioni di  euro  a  titolo  di
anticipazione sulle maggiori compartecipazioni a tributi statali che,
a tale scopo,  saranno  devolute  con  provvedimento  legislativo  al
raggiungimento del  predetto  importo  di  206,58  milioni  di  euro.
Utilizzando la proiezione pluriennale di tale  somma  la  regione  e'
autorizzata a contrarre mutui di durata decennale. ((24)) 
 
------------- 
AGGIORNAMNETO (24) 
  La L. 27 dicembre 2002, n. 289 ha disposto (con l'art. 30, comma 8)
che "Per la copertura del maggiore fabbisogno della  spesa  sanitaria
di cui all'articolo 101 della legge 23 dicembre 2000,  n.  388,  come
modificato dall'articolo 52, comma 3, della legge 28  dicembre  2001,
n. 448, quantificato in 196  milioni  di  euro  annui,  alla  regione
Friuli Venezia Giulia e' riconosciuta, a  decorrere  dall'anno  2003,
una maggiore compartecipazione ai tributi statali di pari importo".