LEGGE 22 febbraio 2000, n. 28

Disposizioni per la parita' di accesso ai mezzi di informazione durante le campagne elettorali e referendarie e per la comunicazione politica.

note: Entrata in vigore della legge: 23-2-2000 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 11/12/2012)
Testo in vigore dal: 19-11-2003
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 12. 
                       (Copertura finanziaria) 
1.  Agli  oneri  derivanti  dall'attuazione  della  presente   legge,
valutati in lire 20 miliardi a decorrere dall'anno 2000, si  provvede
mediante corrispondente riduzione  dello  stanziamento  iscritto,  ai
fini  del  bilancio  triennale  2000-2002,  nell'ambito   dell'unita'
previsionale di base di parte corrente "Fondo speciale"  dello  stato
di  previsione  del  Ministero  del  tesoro,  del  bilancio  e  della
programmazione economica per l'anno  2000,  parzialmente  utilizzando
per gli anni  2000  e  2002  l'accantonamento  relativo  al  medesimo
Ministero e per l'anno 2001 l'accantonamento  relativo  al  Ministero
delle finanze. 
2. Il Ministro  del  tesoro,  del  bilancio  e  della  programmazione
economica  e'  autorizzato  ad  apportare,  con  propri  decreti,  le
occorrenti variazioni di bilancio.((1)) 
--------------- 
AGGIORNAMENTO (1) 
  La L. 6 novembre 2003, n. 313 ha disposto (con l'art. 1,  comma  1)
l'introduzione  della  rubrica  del  Capo  I:  "Capo  I  Disposizioni
generali in tema di parita'  di  accesso  ai  mezzi  di  informazione
durante le campagne elettorali e referendarie e per la  comunicazione
politica."; (con l'art. 1, comma 2) ha disposto l'introduzione  della
rubrica  del  Capo  II:"Capo  II  Disposizioni  particolari  per   le
emittenti  locali.";  (con   l'art.   1,   comma   3)   ha   disposto
l'introduzione della  rubrica  del  Capo  III:"Capo  II  Disposizioni
finali.".