LEGGE 30 aprile 1999, n. 136

Norme per il sostegno ed il rilancio dell'edilizia residenziale pubblica e per interventi in materia di opere a carattere ambientale.

note: Entrata in vigore della legge: 19-5-1999 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 14/04/2006)
Testo in vigore dal: 10-3-2001
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 17.
     Modifiche alla disciplina dei programmi e degli interventi
                  di edilizia residenziale pubblica

  1.  I  fondi  attribuiti  ai  comuni  per l'acquisto di immobili da
destinare   ai   soggetti   nei   cui   confronti  sia  stato  emesso
provvedimento  esecutivo  di  rilascio,  devono  essere impiegati dai
comuni   stessi   per   le   destinazioni  previste  dalle  leggi  di
finanziamento  entro  il  termine di centottanta giorni dalla data di
entrata in vigore della presente legge.
  2.  I fondi si considerano impiegati se nel termine di cui al comma
1  sia  stato  sottoscritto anche un contratto preliminare. Trascorso
inutilmente tale termine, i fondi si intendono revocati di diritto ed
attribuiti  alle  regioni competenti per territorio che li utilizzano
per la concessione di contributi a cooperative edilizie di abitazione
e  loro  consorzi,  a  imprese  di  costruzione e loro consorzi ed ad
Istituti  autonomi  per  le  case  popolari per la realizzazione o il
recupero  di  alloggi  destinati  alla  locazione  per  uso abitativo
primario  ai  sensi  dell'articolo 8 della legge 17 febbraio 1992, n.
179,  come  modificato dall'articolo 1 della presente legge, anche ad
integrazione  delle  agevolazioni  concesse  ai  sensi  dello  stesso
articolo  8  e  dell'articolo  9 del decreto-legge 5 ottobre 1993, n.
398,  convertito,  con modificazioni, dalla legge 4 dicembre 1993, n.
493.
  ((2-bis.  Le  regioni possono confermare, comunque, la destinazione
dei fondi per l'acquisto da parte dei comuni di immobili da destinare
ai soggetti di cui al comma 1)).