LEGGE 12 marzo 1999, n. 68

Norme per il diritto al lavoro dei disabili.

note: Le disposizioni di cui agli artt. 1, comma 4, 5, commi 1, 4 e 7, 6, 9, comma 6, secondo periodo, 13, comma 8, 18, comma 3, e 20 entrano in vigore il 24-3-1999. Le restanti disposizioni entrano in vigore il 17-1-2000. (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 18/07/2020)
vigente al 15/05/2021
Testo in vigore dal: 19-8-2014
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                              Art. 16. 
           (Concorsi presso le pubbliche amministrazioni) 
1. Ferme restando le disposizioni di cui agli articoli 3, comma 4,  e
5, comma 1, i disabili possono partecipare a tutti i concorsi per  il
pubblico  impiego,  da  qualsiasi  amministrazione   pubblica   siano
banditi. A tal fine i bandi di concorso prevedono speciali  modalita'
di svolgimento delle  prove  di  esame  per  consentire  ai  soggetti
suddetti di concorrere in effettive condizioni  di  parita'  con  gli
altri. 
2. I disabili  che  abbiano  conseguito  le  idoneita'  nei  concorsi
pubblici   possono   essere   assunti,   ai   fini   dell'adempimento
dell'obbligo di cui all'articolo 3, anche ((...)) oltre il limite dei
posti ad essi riservati nel concorso. 
3. Salvi i requisiti di idoneita'  specifica  per  singole  funzioni,
sono abrogate le norme che  richiedono  il  requisito  della  sana  e
robusta costituzione fisica nei bandi di  concorso  per  il  pubblico
impiego.