LEGGE 27 dicembre 1997, n. 449

Misure per la stabilizzazione della finanza pubblica.

note: Entrata in vigore della legge: 1-1-1998 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 04/05/2022)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 12-8-2006
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 13
       Disposizioni in favore di soggetti colpiti da calamita'

  1.  ((COMMA ABROGATO DAL D.L. 4 LUGLIO 2006, N. 223, CONVERTITO CON
MODIFICAZIONI DALLA L. 4 AGOSTO 2006, N. 248)).
  2. L'esclusione dal concorso alla formazione del reddito imponibile
ai  fini  dell'imposta  sul  reddito  delle persone fisiche, disposta
dall'articolo  3, comma 2-bis, del decreto-legge 30 dicembre 1985, n.
791,  convertito, con modificazioni, dalla legge 28 febbraio 1986, n.
46,  per i contributi assistenziali e previdenziali, relativamente ai
quali e' stata prevista la sospensione, deve intendersi nel senso che
opera anche per la quota dei contributi assistenziali e previdenziali
a  carico  dei  lavoratori  dipendenti, per i quali e' stato concesso
l'esonero  dal  pagamento  ai sensi dell'articolo 4, comma 1-septies,
del   decreto-legge   3   aprile   1985,   n.  114,  convertito,  con
modificazioni, dalla legge 30 maggio 1985, n. 211.
  3.  Le  disposizioni di cui ai commi 1, 2, 3 e 4 dell'articolo 1 si
applicano  anche alle spese sostenute nei periodi di imposta relativi
agli  anni  1996  e 1997, limitatamente agli interventi effettuati in
seguito agli eventi sismici verificatisi nelle regioni Emilia-Romagna
e  Calabria nell'anno 1996 per il ripristino delle unita' immobiliari
per  le  quali  e'  stata  emanata  in  seguito al sisma ordinanza di
inagibilita'  da parte dei comuni di pertinenza, ovvero che risultino
inagibili  sulla  base  di  apposite  certificazioni  del Commissario
delegato  nominato,  con  ordinanza del Ministro per il coordinamento
della  protezione  civile,  ai  sensi  dell'articolo 5 della legge 24
febbraio 1992, n. 225.
  4.  Il  termine  previsto  dall'articolo 3-bis del decreto-legge 12
novembre  1996, n. 576, convertito, con modificazioni, dalla legge 31
dicembre  1996,  n.  677,  recante "Interventi urgenti a favore delle
zone  colpite  dagli  eventi  calamitosi dei mesi di giugno e ottobre
1996", e' prorogato al 31 dicembre 1998.