LEGGE 22 luglio 1997, n. 276

Disposizioni per la definizione del contenzioso civile pendente: nomina di giudici onorari aggregati e istituzione delle sezioni stralcio nei tribunali ordinari.

note: Entrata in vigore della legge: 20-8-1997 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 21/06/2013)
Testo in vigore dal: 5-10-1997
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 14
           Personale amministrativo e strutture mobiliari
  1.  Al  fine  di  assicurare  effettiva  assistenza  e  supporto ai
magistrati  professionali  e  onorati  addetti alle sezioni stralcio,
nonche'  al  fine  di  garantire concretamente la funzionalita' degli
uffici  giudiziari,  la  dotazione organica del ministero di Grazia e
giustizia,  ruolo  delle  cancellerie  e  segreterie  giudiziarie, e'
aumentata complessivamente di 770 unita' di cui:
    a)  270  della  VI qualifica funzionale, profilo professionale di
assistente giudiziario;
    b)  500  della  V  qualifica funzionale, profilo professionale di
operatore amministrativo.
  2.  Nei  limiti di quanto previsto dall'articolo 1, comma 50, della
legge 23 dicembre 1996 n. 662, alla copertura dei posti vacanti, alla
data  del  28  febbraio 1997, nelle qualifiche funzionali IV e V, ivi
compresi  in  quest'ultima  quelli recati in aumento dal comma 1, del
ruolo  delle  cancellerie  e  segreterie giudiziarie, rispettivamente
profilo  professionale di dattilografo e di operatore amministrativo,
si  provvede  mediante  distinti concorsi per soli titoli riservati a
coloro  che  hanno  prestato servizio negli uffici giudiziari a tempo
determinato,  successivamente al 1 gennaio 1991, ai sensi del decreto
del  Presidente della Repubblica 31 marzo 1971, n. 276, dell'articolo
7 della legge 26 aprile 1985, n. 162, della legge 16 ottobre 1991, n.
321,  e  del decreto legge 17 settembre 1993, n. 364, convertito, con
modificazioni, dalla legge 15 novembre 1993, n. 458.
  (( 3. Per la partecipazione ai concorsi di cui al comma 2, oltre il
possesso  dei  requisiti  richiesti  per  la assunzione dell'impiego,
occorre  aver  prestato  servizio con un rapporto a tempo determinato
nella qualifica funzionale per la quale si intende concorrere)).
  4.  Con  decreto  del  ministro  di  Grazia e giustizia, sentite le
organizzazioni  sindacali,  sono  indicati i termini di presentazione
delle  domande  di  partecipazione  ai  concorsi  di  cui al comma 2,
nonche' le modalita' di presentazione della relativa documentazione.
  5.  La  graduatoria  dei  concorsi per titoli e' formata in base al
punteggio  attribuito  ai titoli di servizio cosi' determinato: punti
0,30  per  ogni mese o frazione di mese superiore a quindici giorni e
punti  0,15  per  ogni  frazione  di  mese  fino a quindici giorni. A
parita' di punteggio si applicano le preferenze e precedenze previste
dall'articolo  5 del decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio
1994,  n.  487,  come  modificato  dal  decreto  del Presidente della
Repubblica 30 ottobre 1996, n. 693.
  6.  Alla  copertura  dei  posti  recati  in  aumento  al comma 1 si
provvede  in  deroga  all'articolo  1,  commi 45 e 50, della legge 23
dicembre 1996, n. 662.
  7.   Per   l'approntamento  delle  strutture  mobiliari  necessarie
all'attivita'  delle sezioni stralcio e' autorizzata la spesa di lire
10.000 milioni per ciascuno degli anni 1997, 1998, 1999 e 2000.