LEGGE 23 dicembre 1993, n. 559

Disciplina della soppressione delle gestioni fuori bilancio nell'ambito delle Amministrazioni dello Stato.

note: Entrata in vigore della legge: 15-1-1994 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 08/05/2010)
Testo in vigore dal: 15-1-1994
attiva riferimenti normativi
                              Art. 26.
                           (Norma finale)
1. In attuazione dell'articolo 5, comma 3, della legge 5 agosto 1978,
n. 468, come sostituito dall'articolo 25 della presente legge,  tutte
le  gestioni  fuori bilancio in essere alla data di entrata in vigore
della presente legge, esclusi i fondi di rotazione e fatta  salva  la
disciplina recata dagli articoli da 1 a 20 della presente legge, sono
soppresse  e  assoggettate  a  liquidazione  con  le modalita' di cui
all'articolo 8, comma 5, del  decreto-legge  2  marzo  1989,  n.  65,
convertito, con modificazioni, dalla legge 26 aprile 1989, n. 155.
2.  Gli  organi gestori che non adempiano alla prescrizione di cui al
comma l sono perseguibili sotto il profilo penale e amministrativo.
3. Il Ministro del tesoro e' autorizzato  ad  apportare,  con  propri
decreti, le occorrenti variazioni di bilancio.
   La  presente legge, munita del sigillo dello Stato, sara' inserita
nella  Raccolta  ufficiale  degli  atti  normativi  della  Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla
osservare come legge dello Stato.
    Data a Roma, addi' 23 dicembre 1993
                              SCALFARO
                                  CIAMPI,  Presidente  del  Consiglio
                                  dei Ministri
                                  BARUCCI, Ministro del tesoro
Visto, il Guardasigilli: CONSO
          Note all'art. 26:
             -  Per  il  titolo  della  legge  n.  468/1978,  v. nota
          all'art. 25.
             - Il testo dell'art. 8, comma 5, del  D.L.  n.  65/1989,
          citato  in  nota  all'art.  20,  e'  il  seguente:  "5.  Le
          operazioni di liquidazione delle  gestioni  soppresse  sono
          demandate  al  Ministero  del  tesoro - Ragioneria generale
          dello Stato - Ispettorato generale per gli affari  generali
          e  per  la gestione del patrimonio degli enti soppressi, ai
          sensi della legge 4 dicembre 1956, n.  1404,  e  successive
          modificazioni".