LEGGE 31 gennaio 1992, n. 59

Nuove norme in materia di societa' cooperative.

note: Entrata in vigore della legge: 22-2-1992 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 28/04/2022)
Testo in vigore dal: 29-6-1999
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 3. 
                           Quote e azioni 
  ((1. Il limite massimo della quota e delle azioni che ciascun socio
persona  fisica   puo'   possedere,   stabilito   dal   primo   comma
dell'articolo 24 del decreto legislativo del Capo  provvisorio  dello
Stato 14 dicembre 1947, n. 1577, ratificato, con  modificazioni,  con
legge 2 aprile 1951, n. 302, e successive  modificazioni,  da  ultimo
elevato dall'articolo 17, primo comma, della legge 19 marzo 1983,  n.
72,  e'  determinato  in  cinquantamila  euro.  Per  i   soci   delle
cooperative  di  manipolazioni,   trasformazione,   conservazione   e
commercializzazione dei prodotti agricoli e di quelle di produzione e
lavoro, tale limite e' fissato in settantamila euro)). 
  2. I conferimenti di beni in natura non sono  considerati  ai  fini
del calcolo del limite massimo di cui al comma 1. 
  3. Nelle  societa'  cooperative  e  nei  loro  consorzi  il  valore
nominale di ciascuna quota o azione non puo' essere inferiore a  lire
cinquantamila e il valore nominale di ciascuna azione non puo' essere
superiore a lire un milione, salvo quanto disposto da leggi  speciali
per particolari categorie di enti cooperativi.