LEGGE 29 ottobre 1991, n. 358

Norme per la ristrutturazione del Ministero delle finanze.

note: Entrata in vigore della legge: 26/11/1991 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 10/04/2001)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 26-11-1991
al: 13-9-1999
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
  La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno 
approvato; 
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 
                              PROMULGA 
la seguente legge: 
                               Art. 1. 
                          Principi generali 
  1. Al fine di assicurare il  massimo  grado  di  produttivita'  dei
servizi, la semplificazione e  la  trasparenza  dei  rapporti  con  i
contribuenti e la armonizzazione del sistema tributario italiano  con
quello degli Stati appartenenti alla Comunita' economica europea,  il
Ministero delle finanze e'  organizzato  sulla  base  di  criteri  di
unificazione e di coordinamento delle funzioni  omogenee  o  connesse
tra loro, di decentramento delle competenze e delle attribuzioni,  di
flessibilita'  delle  strutture,  di  autonomia   funzionale   e   di
snellimento delle procedure. 
AVVERTENZA:
             Il testo delle note qui pubblicato e' stato  redatto  ai
          sensi  dell'art. 10, commi 2 e 3, del testo unico approvato
          con decreto del Presidente  della  Repubblica  28  dicembre
          1985,  n. 1092, al solo fine di facilitare la lettura delle
          disposizioni di legge modificate o alle quali e' operato il
          rinvio. Restano invariati il  valore  e  l'efficacia  degli
          atti legislativi qui trascritti.