LEGGE 15 dicembre 1990, n. 386

Nuova disciplina sanzionatoria degli assegni bancari.

note: Entrata in vigore della legge: 4/1/1991 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 13/01/2018)
vigente al 26/12/2015
Testo in vigore dal: 15-1-2000
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
  La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno 
approvato; 
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 
                              PROMULGA 
                         la seguente legge: 
                               Art. 1. 
           (( (Emissione di assegno senza autorizzazione). 
  1.  Chiunque  emette  un   assegno   bancario   o   postale   senza
l'autorizzazione  del   trattario   e'   punito   con   la   sanzione
amministrativa del pagamento di una somma da lire due milioni a  lire
dodici milioni. 
  2. Se l'importo dell'assegno e' superiore a lire  venti  milioni  o
nel caso di reiterazione delle violazioni,  si  applica  la  sanzione
amministrativa pecuniaria da lire quattro milioni a lire ventiquattro
milioni. 
  3. Nei casi previsti dai commi 1 e 2 non e' ammesso il pagamento in
misura ridotta ai sensi dell'articolo  16  della  legge  24  novembre
1981, n. 689. ))