LEGGE 17 dicembre 1986, n. 880

Revisione delle aliquote dell'imposta sulle successioni e donazioni.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 14/03/1988)
Testo in vigore dal: 14-5-1988
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 11. 
 
  1.  Le  disposizioni  della  presente  legge  si   applicano   alle
successioni apertesi e alle donazioni poste in essere a partire dal 1
luglio 1986. Per le successioni aperte e le donazioni poste in essere
anteriormente  alla  data  suddetta,  per  le  quali  non  sia   gia'
intervenuto il definitivo  accertamento  del  valore  imponibile,  il
valore  stesso  potra'  essere  determinato  per  adesione  con   una
riduzione pari al 30 per cento  del  valore  accertato  dall'ufficio,
purche' l'imposta calcolata sul valore cosi' determinato non  risulti
inferiore a quella che sarebbe dovuta ai sensi della  presente  legge
sul complessivo valore accertato. 
  ((1-bis. Le disposizioni  previste  dall'articolo  8  si  applicano
anche alle successioni apertesi e  alle  donazioni  poste  in  essere
anteriormente  al  1°  luglio  1986,  per  le  quali  non  sia   gia'
intervenuto il definitivo accertamento del valore imponibile.  Se  il
valore risulta  dichiarato,  entro  il  30  giugno  1986,  in  misura
inferiore  a  quella  risultante  dalla  applicazione  del   suddetto
articolo 8, i contribuenti possono, senza applicazione  di  sanzioni,
adeguare il valore dichiarato a quello risultante dalla  applicazione
dei moltiplicatori ai redditi catastali aggiornati con i coefficienti
stabiliti per l'anno di apertura della successione o di registrazione
dell'atto relativamente alle successioni apertesi  o  alle  donazioni
registrate anterior mente al 1° gennaio 1986 e con  quelli  stabiliti
per l'anno  1985  relativamente  alle  successioni  apertesi  o  alle
donazioni registrate nel 1986 prima  della  pubblicazione  del  testo
unico delle disposizioni concernenti l'imposta di registro, approvato
con decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986, n. 131. A
tal fine deve essere presentata all'ufficio del registro, entro il 30
settembre 1988, dichiarazione integrativa.)) 
  2. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a  quello
della sua pubblicazione nella  Gazzetta  Ufficiale  della  Repubblica
italiana. 
 
  La presente legge, munita del sigillo dello Stato,  sara'  inserita
nella Raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti  della  Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla
osservare come legge dello Stato. 
  Data a Roma, addi' 17 dicembre 1986 
    

                           COSSIGA

                              CRAXI,  Presidente  del  Consiglio  dei
                                Ministri
                              VISENTINI, Ministro delle finanze


    
Visto, il Guardasigilli: ROGNONI