LEGGE 28 febbraio 1986, n. 41

Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 1986).

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 29/12/2012)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 28-2-1986
                              Art. 12. 
 
  1. E' autorizzata per l'anno 1986 la spesa di lire  1.040  miliardi
da trasferire alle regioni e alle province autonome di  Trento  e  di
Bolzano per le finalita' e con le procedure di cui  all'articolo  18,
primo comma, della legge 22 dicembre 1984,  n.  887.  Tale  spesa  si
intende a titolo di acconto sulle assegnazioni che per lo stesso anno
1986 saranno destinate ai predetti enti per  l'attuazione  del  piano
agricolo nazionale e del piano per la forestazione. 
  2. Le disponibilita' finanziarie della sezione speciale  del  fondo
interbancario di garanzia di cui agli articoli 20 e 21 della legge  9
maggio 1975, n. 153, sono incrementate di lire 20 miliardi.  Per  gli
interventi creditizi di cui all'articolo 12  della  legge  10  agosto
1981, n. 423, e' autorizzata per l'anno 1986  la  spesa  di  lire  15
miliardi. 
  3. Per l'anno 1986 e' autorizzata la concessione di  un  contributo
straordinario di lire 18 miliardi al fondo bieticolo nazionale. 
  4. E' altresi' autorizzata la spesa di  lire  27  miliardi  per  la
concessione di aiuti contributivi di  riconversione  a  favore  delle
cooperative agricole e loro consorzi di  valorizzazione  di  prodotti
agricoli, che per effetto  di  provvedimenti  comunitari  restrittivi
abbiano dovuto sospendere o ridurre l'attivita' di trasformazione. 
  5. La disposizione dell'articolo 18, settimo comma, della legge  22
dicembre 1984, n. 887, e' prorogata per gli anni 1986, 1987  e  1988.
Il concorso nel pagamento degli interessi e' stabilito  nella  misura
di 6 punti percentuali, nel limite massimo di lire 100  miliardi  per
ciascun anno. 
  6. Con decreto del Presidente della  Repubblica,  su  proposta  del
Ministro dell'agricoltura e delle foreste,  sono  fusi  in  un  unico
organo, avente natura di ente pubblico economico, l'Istituto  per  le
ricerche e le informazioni  di  mercato  e  la  valorizzazione  della
produzione agricola (IRVAM) e  l'Istituto  di  tecnica  e  propaganda
agraria (ITPA). Al suddetto nuovo ente e' autorizzata la  concessione
di un contributo straordinario di lire 5 miliardi. 
  7. Gli stanziamenti di cui ai precedenti commi  sono  iscritti  per
l'anno 1986 nello stato di previsione del Ministero  dell'agricoltura
e delle foreste. 
  8. Anche per l'anno 1986 si applicano le  disposizioni  di  cui  al
penultimo comma dell'articolo 18 della legge  22  dicembre  1984,  n.
887, che si intendono estese agli interventi  previsti  dall'articolo
1, comma 1, della legge 8 agosto 1985, n. 430.