LEGGE 27 febbraio 1985, n. 49

Provvedimenti per il credito alla cooperazione e misure urgenti a salvaguardia dei livelli di occupazione.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 30/12/2020)
Testo in vigore dal: 10-7-1986
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 23.

  1.  Gli importi di cui alla lettera a) dell'articolo 13 del decreto
del  Presidente  della  Repubblica  29  settembre  1973, n. 601, come
modificato  dall'articolo  15  della legge 2 dicembre 1975, n. 576, e
dall'articolo  6-bis  del  decreto-legge  31  ottobre  1980,  n. 693,
convertito in legge, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 1980,
n.  891,  sono  ulteriormente  elevati,  rispettivamente,  da lire 10
milioni a lire 20 milioni e da lire 17 milioni a lire 40 milioni.
  2.  La  ritenuta  a titolo d'imposta di cui all'articolo 20, ottavo
comma,  del  decreto-legge 8 aprile 1974, n. 95, convertito in legge,
con  modificazioni, dalla legge 7 giugno 1974, n. 216, e' elevata dal
10 al 12,50 per cento. ((1))
---------------
AGGIORNAMENTO (1)
  La Corte costituzionale, con sentenza 25 giugno - 1 luglio 1986, n.
165,   (in   G.U.   1a   s.s.   09/07/1986   n.   32)  ha  dichiarato
l'illegittimita' costituzionale del presente articolo "nella parte in
cui  la disciplina in esso prevista concerne la Regione Trentino-Alto
Adige".