LEGGE 13 agosto 1984, n. 469

Modifiche al decreto-legge 6 aprile 1983, n. 103, convertito, con modificazioni, nella legge 23 maggio 1983, n. 230, ed alla legge 17 febbraio 1981, n. 26, recanti misure per fronteggiare la situazione dei porti.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 18/12/1986)
Testo in vigore dal: 4-9-1984
                               Art. 3.

Entro  il  1  dicembre  di ogni anno, a partire dal 1984, il Ministro
della  marina  mercantile,  sentite  le  organizzazioni  a  carattere
nazionale   maggiormente   rappresentative   dei   lavoratori   e  le
rappresentanze  degli  utenti  portuali,  degli enti portuali e delle
aziende  dei  mezzi  meccanici, determina, con proprio decreto, per i
porti  previsti  nei  programmi di cui al comma 4 dell'articolo 1 del
decreto-legge  6  aprile 1983, n. 103, convertito, con modificazioni,
nella  legge 23 maggio 1983, n. 230, nonche' per i porti non compresi
nei predetti programmi, le nuove dotazioni organiche dei lavoratori e
degli  impiegati  delle compagnie e dei gruppi portuali, tenuto conto
della media mensile di impiego realizzata in ciascun porto nell'anno.