LEGGE 13 agosto 1984, n. 469

Modifiche al decreto-legge 6 aprile 1983, n. 103, convertito, con modificazioni, nella legge 23 maggio 1983, n. 230, ed alla legge 17 febbraio 1981, n. 26, recanti misure per fronteggiare la situazione dei porti.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 18/12/1986)
Testo in vigore dal: 4-9-1984
                               Art. 2.

  Al comma 1 dell'articolo 1 del decreto-legge 6 aprile 1983, n. 103,
convertito, con modificazioni, nella legge 23 maggio 1983, n. 230, la
parola: "3.500" e' sostituita dall'altra: "3.850".
  Dopo il comma 6 dell'articolo 3 del decreto-legge 6 aprile 1983, n.
103,  convertito,  con  modificazioni, nella legge 23 maggio 1983, n.
230, e' inserito il comma seguente:
  "6.1.  Al  Fondo gestione istituti contrattuali lavoratori portuali
sono   concessi,   in  relazione  alle  operazioni  di  pensionamento
anticipato  dei  lavoratori  delle  compagnie  e dei gruppi portuali,
contributi  straordinari  di lire 70.000 milioni per il 1984, di lire
49.000  milioni  per il 1985 e di lire 49.000 milioni per il 1986, da
iscrivere  nello  stato  di  previsione  del  Ministero  della marina
mercantile per gli anni medesimi".