LEGGE 5 agosto 1978, n. 468

Riforma di alcune norme di contabilita' generale dello Stato in materia di bilancio.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 15/01/2013)
Testo in vigore dal: 6-9-1978
al: 8-9-1988
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                              Art. 33.
                  (Abrogazione e modifica di norme)

  Sono  soppressi gli articoli dal 30 al 35-bis, dal 37 al 43, il 49,
e  dal  77  al  79  del  regio  decreto  18 novembre 1923, n. 2440, e
successive modificazioni ed integrazioni.
  I  termini  relativi  agli adempimenti connessi con la gestione del
bilancio  di  previsione  previsti  dagli  articoli  53, 59-bis, 68 e
68-bis  del  regio  decreto  18  novembre 1923, n. 2440, e successive
modificazioni  ed integrazioni, sono modificati in corrispondenza con
quelli  connessi con la soppressione dell'articolo 30, secondo comma,
del sopra citato regio decreto n. 2440.
  E' abrogata la legge 27 febbraio 1955, n. 64.
  L'articolo  2  del  regio  decreto  26  ottobre  1933,  n. 1454, e'
sostituito dal seguente:
  "Ai  fini  dell'applicazione  del precedente articolo, i funzionari
delegati,  compresi quelli all'estero, nell'inviare i rendiconti alle
rispettive   amministrazioni,  ovvero  alle  ragionerie  regionali  e
provinciali   competenti  al  riscontro  ai  sensi  del  decreto  del
Presidente della Repubblica 30 giugno 1955, n. 1544, trasmettono alla
Corte  dei  conti  o alle delegazioni regionali della stessa, copia a
ricalco del frontespizio di ciascun rendiconto".
  Il  sesto  comma  dell'articolo  9 della legge 25 novembre 1971, n.
1041, e' sostituito dal seguente:
  "I rendiconti o i bilanci di cui al presente articolo devono essere
resi anche se non previsti dalle leggi speciali".
  E'  soppresso  l'ultimo  periodo  del  quarto  comma  del  medesimo
articolo.
  E' soppresso l'articolo 5 della legge 22 dicembre 1977, n. 951.
  Al  secondo  comma  dell'articolo  4 della legge 20 luglio 1977, n.
407,  le  parole:  "in  cui  fu iscritto l'ultimo stanziamento", sono
sostituite con le seguenti: "cui si riferiscono".
  Sono  abrogate tutte le disposizioni che prevedono la presentazione
al Parlamento dei rendiconti degli enti di cui al precedente articolo
19.
  Il  Ministro  del  tesoro  sottoporra' al Parlamento, entro un anno
dall'entrata  in vigore della presente legge, un disegno di legge per
confermare o annullare le gestioni di fondi al di fuori del bilancio,
autorizzate in base a leggi speciali.