LEGGE 5 agosto 1978, n. 457

Norme per l'edilizia residenziale.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 21/06/2002)
Testo in vigore dal: 1-1-1997
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 9.
   (Termini per la formazione e l'attuazione del piano decennale)

  Le  procedure  di  formazione  ed  attuazione del piano si svolgono
secondo i seguenti tempi:
    1)  il  Comitato  per l'edilizia residenziale e' costituito entro
sessanta giorni dall'entrata in vigore della presente legge;
    2)  le  direttive  di cui al precedente articolo 2 sono approvate
dal  C.I.P.E.,  in  sede  di prima applicazione della presente legge,
entro  sessanta giorni dalla sua entrata in vigore e entro il mese di
febbraio  del primo anno dei successivi bienni, e sono immediatamente
comunicate al Comitato per l'edilizia residenziale;
    3)  i  provvedimenti  di  competenza  del Comitato per l'edilizia
residenziale  sono adottati entro sessanta giorni dalla comunicazione
delle  direttive  di  cui  al  precedente  n. 2 e sono immediatamente
comunicate al C.I.P.E.;
    4)  il piano decennale e le relative articolazioni sono approvate
dal  C.I.P.E. entro un mese dalla proposta formulata dal Comitato per
l'edilizia  residenziale  ai  sensi  del  precedente  articolo  3,  e
immediatamente  comunicate  al Comitato per l'edilizia residenziale e
alle regioni;
    5)  i  programmi  regionali  e  le relative localizzazioni devono
essere   predisposte   dalle   regioni  entro  novanta  giorni  dalla
comunicazione   di   cui   al  precedente  n.  4  e  sono  comunicati
immediatamente ai soggetti destinatari dei finanziamenti ed ai comuni
interessati;
    6)  l'individuazione  e  l'assegnazione  delle  aree da mettere a
disposizione dei soggetti destinatari dei finanziamenti devono essere
effettuate  a  cura del comune, a pena di decadenza dal finanziamento
stesso,   entro   sessanta  giorni  dalla  comunicazione  di  cui  al
precedente n. 5.((19))
    7)i  programmi  di  edilizia  sovvenzionata devono pervenire alla
fase di consegna dei lavori ed apertura del cantiere entro dieci mesi
dalla    data   di   esecutivita'   della   delibera   regionale   di
localizzazione.
  I  programmi  di  edilizia agevolata convenzionata devono pervenire
alla  fase  di  inizio dei lavori, alla concessione del contributo ed
alla  stipula  del  contratto  condizionato di mutuo entro dieci mesi
dalla    data   di   esecutivita'   della   delibera   regionale   di
localizzazione.
---------------
AGGIORNAMENTO (19)
  La L. 23 dicembre 1996, n. 662 ha disposto (con l'art. 2, comma 76)
che "Le disposizioni di cui al comma 8 dell'articolo 3 della legge 17
febbraio   1992,   n.   179,  come  modificate  dall'articolo  7  del
decreto-legge  5 ottobre 1993, n. 398, convertito, con modificazioni,
dalla  legge 4 dicembre 1993, n. 493, sono da intendersi modificative
di  quanto previsto dal primo comma, numero 6), dell'articolo 9 della
legge 5 agosto 1978, n. 457".