LEGGE 8 agosto 1977, n. 585

Esazione dei contributi per il funzionamento degli ordini degli ingegneri secondo le norme per la riscossione delle imposte dirette.

  • Articoli
  • 1
Testo in vigore dal: 10-9-1977
attiva riferimenti normativi
    La  Camera  dei  deputati  ed  il  Senato  della Repubblica hanno
approvato;

                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

                              PROMULGA

la seguente legge:
                           Articolo unico

  Le  tasse annuali di iscrizione e le eventuali arretrate che devono
essere corrisposte dagli iscritti agli albi degli ingegneri di cui al
regio decreto 23 ottobre 1925, n. 2537, a norma degli articoli 7 e 14
del  decreto  legislativo  luogotenenziale  23 novembre 1944, n. 382,
sono  riscosse  ai  sensi  dell'articolo 3 del decreto del Presidente
della  Repubblica  15  maggio  1963, n. 858, a richiesta dei consigli
degli  ordini  provinciali e del consiglio nazionale degli ingegneri,
secondo  le  modalita'  stabilite  nel testo unico per la riscossione
delle imposte dirette.
  L'esattore  versa  per  il  tramite del ricevitore provinciale agli
ordini  provinciali e al consiglio nazionale degli ingegneri le quote
di contributi ad essi spettanti.

  La  presente  legge,  munita del sigillo dello Stato, sara' inserta
nella  Raccolta  ufficiale delle leggi e dei decreti della Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla
osservare come legge dello Stato.

  Data a Roma, addi' 8 agosto 1977

                                LEONE

                                               ANDREOTTI - PANDOLFI -
                                                            BONIFACIO

Visto, il Guardasigilli: BONIFACIO