LEGGE 8 agosto 1977, n. 513

Provvedimenti urgenti per l'accelerazione dei programmi in corso, finanziamento di un programma straordinario e canone minimo dell'edilizia residenziale pubblica.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 20/04/2001)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 18-8-1977
                               Art. 2.

  Resta  confermato  che  i  contributi  concessi  dal Ministro per i
lavori pubblici - Presidente del Comitato per l'edilizia residenziale
- ai sensi dell'articolo 16 della legge 27 maggio 1975, n. 166, sulla
base  delle delibere di concessione del mutuo da parte degli istituti
di  credito  convenzionati e della dichiarazione comunale di avvenuto
inizio  lavori  e  corrisposti,  ai sensi dello stesso articolo 16, a
decorrere  dalla  data  di  stipulazione del contratto di mutuo, sono
utilizzati  in modo che anche nella fase di preammortamento l'onere a
carico  del  mutuatario  non  superi  il tasso agevolato di interesse
stabilito dalla legge per il periodo di ammortamento.
  Nel  periodo  finale  dell'ammortamento  del  mutuo e' a carico del
mutuatario  e  degli eventuali aventi causa l'intera rata di rimborso
anche  per  la  parte  non  piu'  coperta  dal contributo statale per
effetto dell'anticipato utilizzo di cui al precedente comma.