LEGGE 11 luglio 1977, n. 411

Istituzione di una tassa per l'utilizzazione delle installazioni e del servizio di assistenza alla navigazione aerea in rotta.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 23/02/1985)
Testo in vigore dal: 10-3-1985
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 3.

  ((Il  coefficiente unitario di tassazione e' calcolato dividendo il
costo  dei  servizi di assistenza alla navigazione aerea in rotta per
l'attivita' aerea internazionale per il numero totale delle unita' di
servizio  prodotte  da  tale  tipo di attivita' ed e' determinato con
decreto del Ministro dei trasporti.
  Il  costo di cui al precedente comma comprende gli oneri finanziari
relativi   all'ammortamento  ed  agli  interessi  delle  spese  degli
impianti  di  assistenza al volo, nonche' le spese di esercizio degli
impianti  e  le  spese  amministrative di gestione della tassa di cui
all'articolo  1  ed  e'  determinato  annualmente,  su proposta della
Azienda  autonoma  di  assistenza  al  volo  per  il  traffico  aereo
generale,  dal  Ministero  dei trasporti sulla base dei costi e delle
spese  previsti  nell'anno  in  cui  la tassa verra' applicata, avuto
anche   riguardo   ai  costi  ed  alle  spese  sostenuti  negli  anni
precedenti, sentito il parere della commissione di cui all'articolo 9
della legge 5 maggio 1976, n. 324.
  Il  calcolo  di  cui al primo comma e' effettuato sulla base di una
quota  non  inferiore  all'80  per  cento  del costo totale sostenuto
dall'Azienda  in  relazione  all'andamento  del traffico nello spazio
aereo  nazionale  nonche'  delle  variazioni  intervenute negli altri
Stati  in  materia  di  diritti per l'uso delle radioassistenze e del
servizio di assistenza alla navigazione aerea in rotta.
  In  ogni  caso  entro  il 1987, il calcolo dovra' essere effettuato
sulla  base  dell'intero  costo  sostenuto  dalla Azienda autonoma di
assistenza al volo per il traffico aereo generale)).