LEGGE 31 maggio 1977, n. 247

Norme in materia di rimborsi dell'imposta sul reddito delle persone fisiche.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 28/12/1993)
Testo in vigore dal: 1-1-1994
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 8.

  Le  spese  per  i  rimborsi  e  quelle  per la corresponsione degli
interessi  effettuate  a  norma  degli  articoli  42-bis e 44-bis del
decreto  del  Presidente  della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602,
come modificato dalla presente legge, fanno carico rispettivamente ai
capitoli  4769  e  4752  dello  stato  di  previsione della spesa del
Ministero   delle   finanze   per   l'anno   finanziario  1977  e  ai
corrispondenti capitoli per gli anni successivi.
  Fino  a  quando  non  saranno  determinate  le  norme  relative  al
coordinamento della disciplina delle entrate tributarie della regione
Sicilia  a  termini dell'articolo 12, punto 4), della legge 9 ottobre
1971, n. 825, i rimborsi, con i relativi interessi, da eseguire dalla
predetta  regione,  a  fronte  dei tributi affluiti direttamente alle
casse regionali, in forza del decreto del Presidente della Repubblica
26 luglio 1965, n. 1074, sono effettuati a cura dello Stato ((...)).
  ((La restituzione allo Stato dei tributi, con i relativi interessi,
rimborsati  ai  sensi  del secondo comma viene effettuata entro il 31
marzo dell'anno successivo con versamenti a carico del bilancio della
Regione  siciliana;  il  relativo  importo affluisce al capitolo 3465
dell'entrata del bilancio dello Stato.
  I rimborsi effettuati nel periodo dal 1 gennaio 1991 al 31 dicembre
1993 sono restituiti entro il 30 aprile 1994)).