LEGGE 14 aprile 1977, n. 112

Copertura finanziaria del decreto del Presidente della Repubblica concernente la corresponsione di miglioramenti economici ai dipendenti dello Stato.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 26/09/2001)
Testo in vigore dal: 25-11-2001
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 6.

  La  tredicesima mensilita' spettante ai dipendenti statali ai sensi
dell'articolo  7  del  decreto legislativo del Capo provvisorio dello
Stato   25  ottobre  1946,  n.  263,  e  successive  modificazioni  e
integrazioni,  e'  corrisposta  unitamente alla rata di stipendio del
mese  di  dicembre,  con  inizio dei pagamenti dal giorno 19 di detto
mese.  Si  applicano  i  commi  terzo e settimo dell'articolo 370 del
regolamento   per   l'amministrazione   del   patrimonio   e  per  la
contabilita'  generale  dello  Stato,  approvato con regio decreto 23
maggio 1924, n. 827.
  Sono  abrogati  il  decreto-legge  23  novembre  1973,  numero 740,
convertito  nella  legge  27  dicembre 1973, n. 874, e le altre norme
incompatibili con quelle del presente articolo. ((3))
---------------
AGGIORNAMENTO (3)
  Il  D.L.  25  settembre  2001, n. 350, convertito con modificazioni
dalla  L.  23  novembre 2001, n. 409 (in G.U. 24/11/2001, n. 274), ha
disposto  (con  l'art.  2,  comma  9) che in deroga alle disposizioni
recate dall'articolo 6 della legge 14 aprile 1977, n. 112, per l'anno
2001  lo  stipendio  e  la tredicesima mensilita' dovuti al personale
statale  possono  essere corrisposti a decorrere dal 7 dicembre sulla
base   degli   scaglionamenti   stabiliti   in   apposito  calendario
predisposto dal Ministero dell'economia e delle finanze, d'intesa con
la  Banca  d'Italia,  da  pubblicarsi  nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.