LEGGE 5 maggio 1976, n. 324

Nuove norme in materia di diritti per l'uso degli aeroporti aperti al traffico aereo civile.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 12/09/2014)
Testo in vigore dal: 24-10-1991
aggiornamenti all'articolo
 
                               Art. 9. 
 
  Presso il Ministero dei  trasporti  e'  istituita  una  commissione
presieduta dal Ministro dei trasporti o da un Sottosegretario da  lui
delegato e composta dai seguenti membri: 
    un membro del Consiglio superiore dell'aviazione civile; 
    due funzionari della Direzione generale dell'aviazione civile; 
    un funzionario del Ministero del tesoro; 
    un funzionario del Ministero delle finanze; 
    due esperti in rappresentanza degli enti gestori di aeroporti; 
    due esperti in rappresentanza dei vettori aerei nazionali; 
    due funzionari dell'Azienda autonoma di assistenza al volo per il
traffico aereo generale. 
  I  funzionari  dell'Amministrazione  dello  Stato   debbono   avere
qualifica non inferiore a quella di primo dirigente. Le  funzioni  di
segretario della  commissione  sono  svolte  da  un  impiegato  della
carriera direttiva della Direzione generale dell'aviazione civile. 
  La commissione e' nominata con decreto del Ministro dei trasporti. 
  ((COMMA ABROGATO DALLA L. 2 OTTOBRE 1991, N.316)) 
  La predetta commissione deve inoltre essere sentita ai  fini  della
determinazione del coefficiente unitario di tassazione  previsto  dal
primo comma dell'articolo 3 della legge 11 luglio 1977, n. 411.