LEGGE 5 maggio 1976, n. 259

Provvidenze per lo sviluppo della ricerca applicata nel settore della costruzione e della propulsione navale.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 11/04/1985)
Testo in vigore dal: 2-6-1976
                               Art. 4.

  Presso  il  Ministero  della  marina  mercantile  e'  istituito  un
comitato  tecnico-scientifico  per  la  ricerca applicata nel settore
della costruzione e della propulsione navale.
  Il  comitato  e' presieduto dal Ministro per la marina mercantile o
da un suo delegato ed e' cosi' composto:
    a) da un funzionario del Ministero della marina mercantile;
    b)   da   due  esperti  designati  dal  Ministro  per  la  marina
mercantile;
    c)   da  due  esperti  designati  dal  Ministro  per  la  ricerca
scientifica e tecnologica;
    d) da un esperto designato dal Ministro per la difesa;
    e)  da  un  esperto  designato dal Ministro per le partecipazioni
statali;
    f)  da  due  esperti  designati  dal  Consiglio  nazionale  delle
ricerche;
    g)  da  un esperto designato dall'Istituto nazionale per studi ed
esperienze di architettura navale;
    h) da un esperto designato dal registro navale italiano;
    i) da quattro esperti designati dalle organizzazioni sindacali di
categoria.
  Le  designazioni devono essere effettuate entro trenta giorni dalla
data  della richiesta. Trascorso tale termine si provvede alla nomina
del  comitato  che  potra'  essere  successivamente  integrato con le
designazioni pervenute dopo il predetto termine.
  Le  funzioni  di  segretario  del  comitato  sono  affidate  ad  un
funzionario  del  Ministero  della marina mercantile avente qualifica
non inferiore a quella di direttore di sezione.
  I componenti il comitato sono nominati con decreto del Ministro per
la  marina  mercantile, durano in carica un triennio e possono essere
riconfermati.