LEGGE 8 aprile 1976, n. 278

Norme sul decentramento e sulla partecipazione dei cittadini nella amministrazione del comune.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 12/06/1990)
Testo in vigore dal: 21-5-1976
al: 12-6-1990
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
    La  Camera  dei  deputati  ed  il  Senato  della Repubblica hanno
approvato;

                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

                              PROMULGA

la seguente legge:
                               Art. 1.

  Fino  all'entrata in vigore di un nuovo ordinamento delle autonomie
locali  allo  scopo  di  promuovere  la  partecipazione popolare alla
gestione  amministrativa  della  comunita' locale e in attuazione del
principio  di autonomia sancito dall'articolo 128 della Costituzione,
i   comuni   possono   deliberare   di  ripartire  il  territorio  in
circoscrizioni comprendenti uno o piu' quartieri o frazioni contigui,
esercitando  il  potere  di  organizzazione secondo principi di ampio
decentramento.