LEGGE 5 agosto 1975, n. 412

Norme sull'edilizia scolastica e piano finanziario d'intervento.

Testo in vigore dal: 12-9-1975
                               Art. 2.
                  Programmi di edilizia scolastica

  Per  il  periodo  1975-1980  gli  interventi  per  la costruzione e
l'ampliamento,  oltre l'acquisto e il riattamento compatibilmente con
la  recettivita'  del  quartiere,  di  edifici  destinati alle scuole
statali  di  ogni  ordine  e  grado, comprese le scuole materne e gli
istituti   secondari   di   istruzione   artistica   nonche'  per  il
completamento dei programmi precedenti di edilizia scolastica, la cui
validita'  sia riconosciuta ancora attuale, sono attuati mediante due
programmi triennali riferiti rispettivamente agli anni 1975-1976-1977
e 1978-1979-1980.
  Tra  gli  oneri per la realizzazione dei programmi sono comprese le
spese  relative all'acquisizione delle aree, nonche', entro un limite
non superiore al 5 per cento del costo totale dell'opera elevabile al
10  per cento per le zone di cui alla legge 10 agosto 1950, n. 646, e
successive  modificazioni  ed  integrazioni, quelle delle necessarie,
relative opere di urbanizzazione. Sono altresi' comprese le spese per
la progettazione, la direzione dei lavori ed il collaudo delle opere.
  Nei  programmi  sono  anche  compresi  gli  interventi  volti  alla
realizzazione  di  ogni  infrastruttura necessaria per lo svolgimento
delle attivita' integrative della scuola e per la migliore attuazione
del diritto allo studio, ivi comprese le attrezzature per le palestre
e gli arredamenti sia didattici che amministrativi.