LEGGE 6 giugno 1974, n. 298

Istituzione dell'albo nazionale degli autotrasportatori di cose per conto di terzi, disciplina degli autotrasporti di cose e istituzione di un sistema di tariffe a forcella per i trasporti di merci su strada.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 30/12/2016)
Testo in vigore dal: 22-8-2000
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 44.
                       Trasporti internazionali

    Le   imprese   aventi  sede  in  Italia  che  siano  titolari  di
  autorizzazione  o  licenza per il trasporto di cose, possono essere
  ammesse  ad  effettuare  trasporti internazionali alle condizioni e
  nei  limiti  previsti  dagli  accordi bilaterali o multilaterali in
  materia e purche' siano in possesso degli speciali requisiti a tale
  scopo prescritti dalle relative disposizioni.
    Le  imprese aventi sede all'estero sono ammesse ad effettuare sul
  territorio  italiano  i  trasporti  internazionali consentiti dalle
  norme  vigenti  nel  Paese  di  origine  ed  a condizione che siano
  fornite   del   titolo   valido   per   effettuare   il   trasporto
  internazionale  richiesto dagli accordi bilaterali o multilaterali.
  La  mancanza,  l'inefficacia o l'indebito uso del titolo richiesto,
  quando  il  fatto  non  costituisca piu' grave reato, sono soggetti
  alle sanzioni stabilite dalle disposizioni in materia.
    ((Costituisce  comunque  violazione  ai sensi dell'articolo 46 la
  circolazione  di  veicoli immatricolati all'estero sprovvisti della
  prescritta autorizzazione al trasporto internazionale)).